Letteratura e giornalismo. Premio Alghero Donna.

(DWpress) Alghero. Vivian Lamarque con il libro Una quieta polvere, ed. Mondadori, e Carla Cerati con L'Amica della modellista, ed. Frassinelli, sono le vincitrici delle sezioni Poesia e Narrativa del premio Alghero Donna di letteratura e giornalismo, dedicato alla scrittura delle donne, l'unico che coniughi letteratura e giornalismo. Il Premio, alla sua seconda edizione, è stato consegnato venerdì 7 giugno, presso il Teatro Civico.
La giuria composta da Giulia Borgese, Neria De Giovanni, Mirella Serri, Dolores Turchi, Silvia Giacomoni, Antonia Matarrese, Ottavio Olita, Efisio Serrenti, con la scelta di Vivian Lamarque ha voluto indicare il valore di una scrittura poetica sofferta e limpida insieme, che comunica al di là di ogni cerebrale sperimentalismo. Carla Cerati, narratrice già nota al grande pubblico, nel suo ultimo romanzo indaga sul mondo affettivo che lega due amiche, alle soglie dell'anzianità, senza più niente da dirsi.
Il premio per la sezione giornalismo è stato assegnato a Neliana Tersigni, inviata del Tg3 in Israele. Neliana Tersigni, che sarà ad Alghero di rientro da Tel Aviv, dove ha seguito le elezioni israeliane è stata premiata per la sua obiettività nell'informazione e per la verifica personale degli avvenimenti illustrati.
"Tutte le case editrici - afferma Neria De Giovanni, promotrice del Premio e studiosa di letteratura delle donne - hanno aderito inviando i testi delle scrittrici più autorevoli".
Il Premio Alghero Donna, che consiste in un artistico gioiello di corallo, è stato organizzato dalla Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo in collaborazione con il periodico di cultura Salpare e con il patrocinio dell'Assessorato Regionale alla P.I. e la Nuova Sardegna.



Adelia Battista



SOMMARIO
HOME PAGE