La Storia

Una continua presenza di qualità su Internet

La creatività e la passione dei fondatori di MC-link, sin dall’esordio nel 1986, hanno spinto l’azienda a ricercare sempre nuove soluzioni per i propri clienti, fino ad arrivare al fatidico 27 aprile del 1992 in cui agli abbonati dell’allora BBS locale è stata data una casella di posta Internet.

ECCO IL MESSAGGIO IN QUELLA OCCASIONE DA BO ARNKLIT,
UNO DEI SOCI FONDATORI DI MC-LINK, AGLI UTENTI DELLA BBS.

Servizi/MC-NEWS Msg# 75, 
27/04/1992 17:53 [1007]
Da: MC0001 Segreteria MC-link (Roma)
-------------------------------------

Oggetto: Internet: Cos’è e a che serve 

A partire da oggi siamo conosciuti nel mondo. MC-link e’ collegata infatti 
alla rete Internet, mediante la quale è possibile scambiare messaggi con 
alcuni milioni di abbonati in tutto il mondo.ì Internet è la più grande rete 
mondiale di posta elettronica, che collega decine di migliaia di elaboratori 
rendendo possibile ad alcuni milioni di utenti lo scambio di messaggi.

Sono collegate alla rete praticamente tutte le università del mondo, le 
maggiori industrie, numerosissimi enti governativi, militari, e istituzioni 
varie; inoltre sono allacciati alla rete anche alcuni importanti servizi 
privati di messaggistica, quali ad esempio Compuserve, The Well, Genie, 
MCI Mail, e molti altri sono in corso di allacciamento.

Da MC-link e’ oggi possibile raggiungere un qualsiasi utente di uno 
qualsiasi dei sistemi elencati: tutto ciò che serve e’ conoscere l’indirizzo 
elettronico dei propri corrispondenti. Nei prossimi messaggi descriviamo le 
caratteristiche e le modalità di uso di questa funzione.

Una tecnologia che ha fatto storia

MC-link è annoverata tra i pionieri della telematica italiana. Si è adoperata tra le prime per diffondere la cultura e le regole di Internet. MC-link è tra i fondatori dei consorzi MIX (Neutral Access Point di Milano), NAMEX (Neutral Access Point di Roma) e VoIPex.

Nasce la BBS MC-link come “rivista telematica” edita da Technimedia. Nella fase di sperimentazione gratuita MC-link introduce le aree di conferenza, uno strumento di conversazione su temi di interesse comune che anticipano il successo dei newsgroup su Internet. Nel 1992, MC-link fornisce ai propri utenti BBS la prima casella di posta elettronica e l’anno successivo avvia la commercializzazione dei propri servizi.

Nel 1999, la neo-costituita MC-link SpA rileva dall’editore Technimedia il ramo d’azienda MC Link e nel gennaio dell’anno successivo MC-link comincia ad offrire le prime soluzioni ADSL business.
Alla fine del 2001 l’attuale compagine sociale, a seguito di una serie di M&A, raggiunge il 100% del capitale rilevandone il 66% da SEAT Pagine Gialle.

MC-link ottiene le due certificazioni ISO 9001:2000 sul core business (servizi Internet e system integrator) e ISO 14001:96 sul rispetto dell’ambiente. Nel 2005, viene inaugurata a Roma l’infrastruttura di rete di accesso proprietaria, attraverso la quale MC-link offre connettività ADSL2 e ADSL2+ e nel 2006 tutta l’offerta di accesso xDSL di MC-link è integrata con soluzioni di telefonia IP complete di un numero telefonico del piano di numerazione nazionale.

MC-link compie 15 anni di attività su Internet ed estende a Milano e Monza la realizzazione della rete di accesso proprietaria con l’obiettivo di effettuarne la totale attivazione entro la fine dell’anno.

Per garantire livelli qualitativi superiori anche sulla rete di accesso nazionale, MC-link ristruttura tutta la rete di accesso nazionale definendo 30 aree di raccolta su singole dorsali con ampiezze di banda, in funzione dell’area, di 450 Mbps, 155 Mbps e 34 Mbps.

MC-link si aggiudica la gara pubblica di acquisto del pacchetto azionario di controllo di Alpikom (54,84%), operatore di telecomunicazioni del Trentino Alto Adige, con l’obiettivo di creare il polo di riferimento per l’offerta delle proprie soluzioni nel Triveneto.
A fine anno MC-link conclude il processo di fusione per incorporazione di Alpikom. Nella compagine azionaria di MC-link entrano a far parte con una quota del 15% i soci storici di Alpikom (Dolomiti Energia SpA, Dedagroup SpA, Autostrada del Brennero SpA, Azienda Energetica SpA).

MC-link amplia l’offerta dei propri servizi grazie all’implementazione sulla propria rete nazionale del protocollo MPLS.
L’adozione di un’architettura di backbone geografico e metropolitano, che interconnette le sedi di Roma, Milano e Trento, realizzata in tecnologia lambda tramite un anello in fibra ottica, permette la delocalizzazione dei servizi con la massima affidabilità e sicurezza ovunque ne venga richiesto il rilascio.
Inizia la commercializzazione delle soluzioni di connettività in fibra ottica.

Continua la costante opera di aggiornamento e modernizzazione delle infrastrutture tecnologiche e iniziano i lavori di costruzione del secondo Data Center di Roma; contemporaneamente viene realizzata una seconda sede più ampia. MC-link rafforza la propria presenza consolidando l’offerta di fibra ottica e servizi evoluti, e proponendo nuove soluzioni integrate Internet più telefonia destinate sia al mercato aziendale che residenziale.

Viene realizzato il secondo Data Center di Roma ed ampliato quello di Milano. Per entrambi sono implementate le più moderne tecnologie in termini di affidabilità, sicurezza e rispetto ambientale. Nello stesso anno MC-link firma un accordo con la Provincia Autonoma di Trento, Telecom Italia e La Finanziaria Trentina per la costituzione di Trentino NGN. La società che con un investimento previsto di 165 milioni in dieci anni connetterà 150 mila unità immobiliari del Trentino.

Il 22 febbraio MC-link, la prima matricola del 2013, debutta in Borsa al Mercato Alternativo del Capitale (AIM) con + 11.11%.
L’anno 2013 si dimostra particolarmente positivo e caratterizzato da forti innovazioni. Nell’estate MC-link fornisce i primi servizi in Banda Ultra Larga a partire dall’area ex-Michelin di Trento dove, nel complesso residenziale “Le Albere”, sviluppa l’infrastrutture NGN (Next Generation Network) in modalità FTTH (Fiber To The Home). MC-link con la propria rete raggiunge nuove importanti aree territoriali a Parma, Rovereto, Bolzano ed avvia un piano di espansione che vedrà l’attivazione entro la fine dell’anno della rete proprietaria ULL anche nelle aree di Modena, Bologna, Padova, Torino, Venezia, Verona e a seguire Genova

A giugno, MC-link ottiene la Certificazione ISO 27000 per i Data Center di Trento e Roma e a luglio annuncia la sponsorizzazione di Aquila Basket Trento, la squadra trentina neopromossa In Serie A1. A ottobre, MC-link lancia le soluzioni ultra broadband a 30/3 Mbps per portare internet ad alte prestazioni sul territorio nazionale.

MC-link esercita il diritto d’opzione per l’acquisizione del 100% del capitale della Simple Solution Srl, società attiva nell’acquisto e nella rivendita di servizi TLC Wholesale e in specifici servizi di consulenza dedicati a piccole e medie imprese, dando così seguito a quanto approvato in sede di Consiglio di Amministrazione in data 30 marzo 2015.

MC-link nel mese di febbraio rafforza la partnership tecnologica con Quadriga, leader internazionale nella fornitura di servizi tecnologici per il settore alberghiero. L’accordo permette a Quadriga di dotare gli hotel-clienti di connessioni Internet ad ampia banda per soddisfare specifiche esigenze operative, offrire piani telefonici in grado di garantire economicità e risparmio nelle attività quotidiane e soluzioni complesse e customizzate.
Nel mese di marzo la società comunica di aver ampliato la copertura sul territorio nazionale della tecnologia FTTCab, che permette di offrire alla clientela prestazioni che raggiungono i 100/20 Mbps, con un livello di servizio e personalizzazione dedicato alle aziende.
A giugno MC-link si aggiudica la gara per l’acquisizione di BiG TLC, operatore di riferimento della Provincia di Bergamo, ampliando così il proprio bacino di utenza, potenziando l’infrastruttura con l’uso esclusivo di 540 Km di rete di BiG Fibra e acquisendo expertise nella comunicazione wireless.

A luglio 2017 gli assetti proprietari di MC-link cambiano. L’89,81% del capitale sociale di MC-link S.p.A. viene acquisito da 2i Fiber S.p.A., società controllata all’80% dal Secondo Fondo F2i di F2i S.g.r. e partecipata, per il restante 20%, da Marguerite Infrastructure Italy Sàrl. L’operazione, conclusasi nel settembre dello stesso anno con un’OPA sulle restanti azioni, ha l’obiettivo di creare un’azienda tutta italiana per supportare le PMI, i Grandi Clienti e la Pubblica Amministrazione attraverso soluzioni abilitanti che coniugano cloud, data center, fibra ottica, sicurezza e innovazione. Il gruppo sostiene lo sviluppo e la competitività dei propri clienti nel percorso di trasformazione digitale attraverso la realizzazione di infrastrutture ICT del futuro.
La nuova azienda rappresenta l’aggregazione e il consolidamento delle specifiche competenze di operatori di telecomunicazioni italiani orientati al mondo B2B. MC-link, Infracom e KPNQwest Italia sono le tre entità che compongono la nuova azienda.

Da agosto MC-link è incorporata in IRIDEOS, il nuovo polo italiano delle telecomunicazioni che fornisce a imprese, OTT, carrier e rivenditori connessioni a banda ultralarga e servizi di co-location. La piattaforma tecnologica IRIDEOS si avvale di competenze, servizi e rilevanti asset proprietari: una rete in fibra ottica di 15.000 km, 10 data center e Avalon, che oggi ospita oltre 150 operatori e gestisce oltre il 65% di tutte le strutture di co-location all’interno del campus di Milano Caldera.

Scopri IRIDEOS e la nuova offerta!

irideos.it