Il nuovo centralino virtuale di MC-link!

Cloud PBX è la soluzione chiavi in mano di centralino virtuale, in grado di gestire la comunicazione dentro e fuori l’ufficio, disponibile integrando le funzionalità base della Voice.Net PMI.

Le caratteristiche di Cloud PBX permettono di innovare le comunicazioni delle Piccole e Medie Imprese con vantaggi in termini di flessibilità, efficienza, semplicità, integrazione con altri servizi, rapidità d’uso.

L’affidabilità è garantita da tecnologie leader, sistemi autoinstallanti, configurazioni automatiche da remoto e assistenza Next Business Day.

Voice.Net PMI + Cloud PBX: l’Ufficio diventa Mobile
Telefonate + Fibra Ottica | Più Servizi | Meno Costi

MC-link, 2i Fiber rileva il 93,789% del capitale

Roma, 29 settembre 2017 – 2i Fiber acquisisce il controllo del 93,789% di MC-link, in seguito al perfezionamento dell’acquisizione dell’89,81% del capitale della società dai soci preesistenti e della compravendita di ulteriori 128.640 azioni ordinarie, pari al 3,98% del capitale sociale.

Dopo il perfezionamento dell’acquisizione, 2i Fiber lancerà un’OPA sulle restanti azioni ordinarie di MC-link in circolazione.

L’assemblea dei soci di MC-link, inoltre, ha deliberato la nomina del nuovo CDA, in ragione dei mutati assetti proprietari.

Il nuovo Consiglio è composto da Alberto Trondoli (Presidente), Mauro Maia (Amministratore Delegato), Rita Ciccone, Alessandra Moiana, Mauro Miglio, Matteo Ambroggio e Luca Scano.

MC-link ha chiuso il primo semestre 2017 con un valore della produzione pari a 21,5 milioni di euro, in salita del 12% rispetto ai 19,2 milioni di euro dello stesso periodo del 2016.

Il risultato netto è stato pari a 0,1 milioni, sulla stessa linea dell’anno precedente.

La crescita dei volumi di business è trainata dalla componente di ricavi per servizi a canone, che aumentano da 16,8 milioni a 19,4 milioni (+16%).

La crescita dei ricavi per servizi a canone indica un incremento del valore della base clienti del gruppo, ottenuto grazie sia alla costante acquisizione di nuovi ordini, sia alla crescita per linee esterne.

Per quanto riguarda l’EBITDA è pari a 4,0 milioni (3,7 mln al 30 giugno 2016) con margine del 18,6%. L’EBIT è pari a 1,0 milione (0,9 milioni al 30 giugno 2016).

MC-link: variazione degli assetti proprietari, 2i Fiber S.p.A. detiene l’89,81% del capitale sociale

Roma, 29 luglio 2017 – Gli azionisti venditori Paolo Nuti – cofondatore di MC-link, Bo Arnklit – cofondatore di MC-link, Way Out S.r.l. – in qualità di fiduciante in precedenza rappresentata da Melior Trust S.p.A., Giovanni Falcone, Marco Podini, Maria Luisa Podini e Silvano Fraticelli, rendono noto di aver sottoscritto un contratto di compravendita avente ad oggetto la cessione di loro partecipazioni complessivamente pari a 2.906.585 azioni della Società, corrispondenti all’89,81% del capitale sociale di MC-link S.p.A., società quotata al mercato AIM di Borsa Italiana, a 2i Fiber S.p.A., società controllata all’80% dal Secondo Fondo F2i di F2i S.g.r. e partecipata, per il restante 20%, da Marguerite Infrastructure Italy Sàrl.

Il perfezionamento (closing) dell’operazione è previsto nella seconda metà di settembre ed è subordinato, oltre al verificarsi delle condizioni sospensive usuali per tale tipologia di operazioni, all’approvazione nella forma del silenzio-assenso da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri entro quindici giorni dalla notifica dell’operazione salvo sospensiva per richiesta di ulteriori informazioni e nelle modalità e nei termini stabiliti dal Decreto n. 21 del 15 marzo 2012 per le attività di rilevanza strategica nei settori delle comunicazioni.

A seguito del perfezionamento dell’acquisizione, in linea con quanto previsto dall’art 7 dello statuto della Società, 2i Fiber lancerà (nei termini previsti dai regolamenti applicabili) un’offerta pubblica di acquisto (“OPA”) sulle restanti azioni ordinarie in circolazione della Società.
La documentazione relativa all’OPA sarà resa disponibile da 2i Fiber, successivamente al closing dell’operazione, nei termini e nelle forme di legge.

 

Leggi il Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa

MC-link: siglato accordo da 3,6 mln con primario operatore TLC internazionale

Roma, 17 luglio 2017 – MC-link comunica di aver stipulato un accordo con un primario operatore internazionale attivo nel mercato TLC.

Il contratto della durata di 7 anni prevede la fornitura di fibra ottica spenta per un valore complessivo pari a 3,6 mln Euro. L’infrastruttura di rete, in gran parte basata su Roma, verrà realizzata da MC-link entro l’anno.

Cesare Veneziani, Amministratore Delegato di MC-link, ha così commentato:

“Siamo estremamente soddisfatti di aver raggiunto un accordo così rilevante con uno dei maggiori player nel settore delle telecomunicazioni in Europa che, grazie alla nostra infrastruttura di rete in fibra ottica, potrà completare la fornitura di servizi di connettività richiesti da importanti enti e istituzioni della Pubblica Amministrazione”.

Leggi il Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa

MC-link annuncia la nuova offerta Data.Net per l’accesso Internet in Fibra Ottica

MC-link, società quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, tra gli operatori di riferimento nel mercato italiano delle comunicazioni elettroniche e, più specificamente, nei segmenti della trasmissione dati, telefonia, accesso ad Internet, servizi di data Center e Cloud, comunica di aver rilasciato la nuova offerta Data.Net (soluzioni dati) in Fibra Ottica (FTTCab e FTTH) che accoglie la medesima idea di semplificazione, razionalizzazione e aggiornamento alle nuove tecnologie introdotta con le soluzioni Voice.Net (formule  dati + voce), presentate alla fine dello scorso anno.

Leggi il Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa

MC-link sostiene AIL per il progetto “Numero Verde” dedicato all’assistenza ematologica

MC-link S.p.A. sceglie di sostenere l’Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma per la realizzazione tecnologica del Servizio Numero Verde AIL–Problemi Ematologici, attivo il 21/06/17 per la Giornata Nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma indetta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Grazie al N. Verde AIL 800 226564, ematologi forniranno ai pazienti informazioni sulla malattia, sui centri di trattamento e sui servizi erogati dall’AIL. Per molti anche la possibilità di entrare in contatto con illustri professori di ematologia che, a titolo di volontariato, prestano la loro opera per l’AIL.

Leggi il Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa

MC-link fornirà servizi in 25 sedi di un primario gruppo di strutture sanitarie.

MC-link S.p.A. annuncia di aver sottoscritto un contratto per la fornitura di servizi di trasmissione dati, rete privata virtuale, sicurezza, telefonia e accesso ad Internet con un primario gruppo di strutture sanitarie.

I servizi di telecomunicazione forniti da MC-link rilegheranno a velocità comprese tra 8 e 200 Mbit/s 25 sedi del gruppo, la maggioranza delle quali sono localizzate nel centro e sud della Penisola. Il contratto copre un arco temporale di 5 anni per un valore complessivo prossimo al milione di euro.

Leggi il Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa

MC-link completa la copertura in Fibra Ottica del distretto industriale di Lemignano (PR).

Roma, 18 maggio 2017 – MC-link ha completato la copertura del servizio in Fibra Ottica proprietaria nel distretto industriale di Lemignano, in provincia di Parma. La nuova area di copertura è finalizzata alla fornitura di servizi di accesso in fibra ottica point to point per soddisfare le necessità di trasmissione dati ed accesso ad Internet dell’utenza industriale e affari.

L’attivazione dei primi clienti già contrattualizzati avrà inizio a partire dal 22 maggio. MC-link offrirà alla propria clientela servizi di connessione in fibra ottica dedicata, garantendo prestazioni di eccellenza che raggiungono velocità di trasmissione dati fino a 1 Gbps.

L’intervento nell’area industriale di Lemignano si aggiunge al presidio raggiunto nell’area turistica di Porto Cervo e Porto Rotondo (Olbia Tempio), nei distretti industriali di Fidenza (Parma), Santa Palomba e Pavona (Roma), Concorezzo (Monza) e Gricignano Scalo (Caserta), dove la copertura di MC-link è già presente da tempo e dove sono già attivi contratti di utenze pluriennali (da 3 a 5 anni).

Si conferma così la capacità di MC-link di posizionarsi nel mercato “premium” dei servizi a banda larga e ultra larga nel segmento business.

Cesare Veneziani, Amministratore Delegato di MC-link, ha così commentato:
“MC-link prosegue nella sua strategia di ampliamento dell’infrastruttura proprietaria in aree industriali non ancora raggiunte dal servizio ultra veloce offrendo agli utenti una rete dedicata, Point to Point, e in fibra di “vetro”, con caratteristiche di eccellenza in termini di velocita di trasmissione dati, di molto superiori alla rete Ultra Broadband.
Con l’attivazione del servizio in fibra ottica in aree industriali come quella di Lemignano, MC-link conferma il suo posizionamento sul mercato Premium offrendo servizi di alta gamma realizzati per un’utenza business con esigenze elevate.”

Leggi il Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato Stampa

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato al 31/12/2016

  • Valore della produzione pari a Euro 43,5 mln (Euro 38,8 mln al 31.12.2015) in crescita del 12%
  • EBITDA pari a Euro 9,1 mln, con EBITDA margin di 21% (Euro 7,9 mln al 31.12.2015) in crescita dell’11%
  • Risultato netto pari a Euro 1,7 mln (Euro 0,2 mln al 31.12.2015)
  • Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 17,5 mln (Euro 14,8 mln al 31.12.2015)
  • In crescita sia l’infrastruttura di accesso con 236 Point of Presence nelle principali città italiane (di cui 14 realizzati nel 2016 dalla capogruppo e 95 acquisiti attraverso BiG TLC) sia l’infrastruttura ottica che si estende per 2.200 km (di cui 170 km realizzati nel 2016 e 560 km acquisiti attraverso BiG TLC). Si aggiungono 1.000 km acquistati in IRU per lo sviluppo di MAN.

 

Roma, 28 aprile 2017

Il Consiglio di Amministrazione di MC-link S.p.A., società quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, tra gli operatori di riferimento nel mercato italiano delle comunicazioni elettroniche e, più specificamente, nei segmenti della trasmissione dati, telefonia, accesso ad Internet, servizi di data Center e Cloud, ha approvato in data odierna il bilancio consolidato e il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti prevista, in prima e unica convocazione, il 29 maggio 2017.

“Il 2016 è stato caratterizzato da risultati estremamente positivi che confermano la bontà del nostro percorso di crescita e sviluppo”, ha spiegato Cesare Veneziani, amministratore delegato di MC-link. “L’esercizio è stato in particolare caratterizzato dall’arrivo della società BiG TLC, acquisita nel luglio del 2016, che ha da subito realizzato risultati importanti sia in relazione agli indicatori economico finanziari sia a livello strategico grazie alle sinergie commerciali e all’ottimizzazione dei costi che ci ha permesso di espandere ulteriormente la nostra proposta di servizi di rete in fibra e wireless. Restiamo focalizzati sul consolidamento della nostra offerta e sull’allargamento dei nostri servizi di qualità al mercato italiano”.

Risultati economico – finanziari del Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2016

Al fine di rispettare il principio di comparabilità in applicazione dei nuovi principi contabili statuiti dal DLgs. 139/2015 si è proceduto a riclassificare le voci di bilancio al 31 dicembre 2015 affinché queste siano confrontabili con i risultati al 31 dicembre 2016.

Il Valore della produzione è pari a Euro 43,5 milioni (Euro 38,8 milioni al 31 dicembre 2015) di cui l’88% da servizi a canone, con un’importante crescita del 12%.

La crescita del valore della produzione è stata fortemente legata all’incremento dei ricavi per servizi a canone che assicura costanza dei ricavi anno su anno e conferisce stabilità ai flussi finanziari.

L’EBITDA è pari a Euro 9,1 milioni in aumento dell’16% rispetto al 2015 (Euro 7,9 milioni al 31 dicembre 2015) milioni con EBITDA margin del 21 %.

L’EBIT è pari a Euro 2,4 milioni (Euro 1,8 milioni al 31 dicembre 2015) e ilRisultato Netto è pari a Euro 1,8 milioni registrando un incremento più che significativo (Euro 0,2 milioni al 31 dicembre 2015).

La Posizione Finanziaria Netta si attesta a Euro 17,5 milioni (Euro 14,8 milioni nel 2015) imputabile principalmente al finanziamento acceso dalla capogruppo per procedere all’acquisizione di BiG TLC (2,1 mil. di Euro). La scelta di ricorrere ad un ulteriore supporto degli istituti di credito per finanziare la crescita per linee esterne è stata dettata dalla volontà di portare a termine un’operazione dalla forte valenza industriale senza limitare la capacità di investimento del gruppo il cui piano industriale è incentrato sullo sviluppo della linea di business dei Servizi Gestiti la cui riuscita dipende dalla capacità di investire in reti in fibra ottica per ampliare la copertura e raggiungere i nuovi utenti.

Infrastruttura di rete del Gruppo

Continua lo sviluppo dell’infrastruttura di Gruppo caratterizzata da 236 PoP nelle principali città italiane (di cui 14 realizzati nel 2016 dalla capogruppo e 95 acquisiti attraverso BIG Tlc) e da una rete ottica che si estende per 2.200 km (di cui 170 km realizzati nel 2016 e 560 km acquisiti attraverso BIG Tlc). Si aggiungono 1.000 km acquistati in IRU per lo sviluppo di MAN.

Risultati economico – finanziari di MC-link S.p.A. al 31 dicembre 2016

Il Valore della produzione si attesta a Euro 37,1 milioni, in calo del 1,1% rispetto all’anno precedente (Euro 37,5 milioni); in particolare i ricavi ricorrenti derivanti da canoni sono pari a Euro 32,9 milioni (+0,9% rispetto al 2015). Il grafico riporta l’evoluzione degli ultimi 5 anni dei ricavi ricorrenti, generati dai servizi in abbonamento.

 

L’EBITDA (Margine Operativo Lordo) si attesta a Euro 7,4 milioni, sostanzialmente invariato rispetto agli Euro 7,7 milioni del 2015.

Il Risultato Ante Imposte si attesta a Euro 0,8 milioni, sostanzialmente allineato all’esercizio precedente (Euro 0,9 milioni al 31 dicembre 2015).

Il Risultato Netto registra un valore di Euro 341 mila, in crescita del 103% rispetto all’anno precedente (Euro 168 mila), grazie ad una minore incidenza delle imposte.

La Posizione Finanziaria Netta è pari a Euro 17,5 milioni, in aumento del 21,3% rispetto al valore registrato al 31 dicembre 2015 (Euro 14,4 milioni), in virtù del ricorso al finanziamento esterno per l’acquisizione di BiG TLC (Euro 2,1 milioni) e a situazioni di sofferenza sul fronte del capitale circolante che si sono parzialmente risolte ad inizio del 2017.

Destinazione dell’utile 2016

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di portare a nuovo gli utili realizzati.

Investimenti e rete infrastrutturale al 31 Dicembre 2016

Gli investimenti, che per il 2016 ammontano complessivamente a Euro 7,2 milioni, fanno riferimento per Euro 4,3 milioni a immobilizzazioni materiali e per Euro 3,6 milioni per immobilizzazioni immateriali. Si precisa che, per la natura del business in cui MC-link opera, le immobilizzazioni immateriali (quali ad esempio le concessioni per diritti d’uso delle condutture per la posa della fibra ottica o il costo di allestimento delle sale all’interno delle centrali in cui vengono collegati i clienti) sono composte da elementi che costituiscono asset industriali essenziali per l’erogazione di servizi di telecomunicazioni.

I costi pluriennali presenti tra le immobilizzazioni immateriali sono per la maggior parte relativi alle infrastrutture di rete e di datacenter della società che sono asset industriali di estrema rilevanza per il ciclo produttivo.

Nel corso dell’esercizio è proseguito l’ampliamento delle infrastrutture di accesso di cui è dotata l’azienda e che sono il principale fattore abilitante per l’incremento dei volumi di business e della marginalità. In particolare sono stati aperti 14 nuovi Point of Presence, per un totale a fine 2016 di 141 PoP in esercizio nelle principali città italiane, cui si affianca il continuo sviluppo della rete in fibra ottica proprietaria destinata al collegamento delle sedi di clienti business di altro profilo.

L’infrastruttura in fibra ottica proprietaria in termini di drop necessari per connettere le sedi dei clienti con i PoP è cresciuta di 170 km, arrivando a 660 km. A questi vanno aggiunti un totale, a fine 2016, di circa 900 km di fibra acquisiti in modalità IRU e utilizzati principalmente per lo sviluppo delle MAN o comunque per il collegamento tra PoP.

Principali eventi dell’esercizio 2016

In data 22 luglio 2016 è stata perfezionata l’acquisizione della società BiG TLC, operante nel settore TLC e con sede a Bergamo, a seguito dell’aggiudicazione della gara, indetta dalla controllante BiG Fibra di proprietà della Provincia di Bergamo, per la cessione del 100% del capitale della stessa. BiG TLC, con un forte posizionamento nel territorio bergamasco, al 31 dicembre 2015 ha registrato Ricavi per Euro 4,4 milioni con un EBITDA di Euro 0,75 milioni, Utile netto di Euro 0,26 milioni e Posizione Finanziaria netta neutra. BiG TLC ha la disponibilità in esclusiva della rete di circa 540 Km di BiG Fibra che si estende nel territorio della Provincia di Bergamo con un POP in 94 comuni della Provincia di Bergamo e oltre 100 siti HiperLAN.

Fatti successivi alla chiusura dell’esercizio

Non sono da segnalare fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio.

Azioni proprie

In data odierna, il Consiglio di Amministrazione propone inoltre all’Assemblea dei Soci di rinnovare l’autorizzazione all’acquisto e vendita di azioni proprie ai sensi e per gli effetti degli articoli 2357 e seguenti Codice Civile fino alla data di approvazione del bilancio d’esercizio 2017 (e comunque non oltre la durata massima dei 18 mesi consentita dalla legislazione vigente).

La Società detiene al 31 dicembre 2016 n. 39.000 azioni proprie.

Evoluzione prevedibile della gestione

Il Gruppo punta nel corso del 2017 a consolidare la linea di business dei servizi gestiti che hanno ottenuto significativi risultati e a rafforzare i servizi più performanti, sempre più richiesti dall’utenza.

Scarica il comunicato stampa completo

MC-link a #INTERNETDAY – Dopo la diretta streaming il video integrale

Il 28 aprile sul palco del Maxxi di Roma sono stati presenti i creatori di innovazione. “Quelli che – come recita la presentazione dell’evento organizzato da AGI, l’Agenzia Italia – portano avanti idee che meritano di essere diffuse; quelli che hanno deciso di prendere parte al cambiamento; quelli che, per primi, hanno aperto nuove rotte verso il futuro; quelli che si sono rifiutati di accettare il mondo cosi com’è e ogni giorno spendono le loro energie per costruire il nostro futuro”.

Il 30 aprile si sono celebrati 31 anni da quando, da Pisa, sede del Centro nazionale universitario di calcolo elettronico (Cnuce), venne realizzata la prima connessione via satellite alla rete globale. Eppure, dopo 31 anni, sono molte le sfide che dobbiamo ancora affrontare. La seconda edizione dell’#internetday è stata l’occasione giusta per ricordare un giorno di festa e, allo stesso tempo, promuovere la cultura digitale e la diffusione della rete.

Organizzato con il patrocinio di Confindustria Digitale, l’evento  svoltosi il 28 aprile, al MAXXI – museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, dalle 9 alle 12:30 e stato trasmesso in diretta streaming su agi.it e su MC-link grazie alla finestra presente qui sotto, dove ora è possibile vedere la registrazione completa degli interventi succedutisi nel corso dell’evento.

Le celebrazioni dell’#internetday si sono aperte con la presentazione del Diario dell’Innovazione AGI/CENSIS: “Uomini, robot e tasse: il dilemma digitale”. E’ il primo di quattro rapporti dedicati a specifici temi di attualità: dagli impatti della tecnologia sul mercato del lavoro, all’evoluzione del rapporto tra gli italiani e la PA digitale, da come le tecnologie stanno cambiando il modo di abitare le città alla panoramica sui comportamenti sullo sfondo della decarbonizzazione dell’economia urbana. Il progetto nasce dalla realizzazione di una grande ricerca annuale, e costituirà parte del “Rapporto sulla Cultura dell’Innovazione” promosso dalla Fondazione Cotec e presentato al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della Giornata dell’Innovazione.

Presentato da Giorgio De Rita, Segretario Generale CENSIS, ne hanno discusso con il direttore di AGI Riccardo Luna il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda; Davide Casaleggio, Presidente Casaleggio Associati;  Elio Catania, Presidente Confindustria Digitale, Roberto Cingolani, direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia. In scaletta anche Marcello Albergoni, Head of Italy LinkedIn; Paola Bonomo, consigliere indipendente advisor e business angel; Pier Luigi Dal Pino, direttore centrale Microsoft Italia; Marco Gay presidente Giovani Imprenditori di Confindustria; Maximo Ibarra, Ceo Wind Tre; Massimo Mazzocchini, Managing Director Italia e Malta NOKIA; Renato Mazzoncini, Ceo FS Italiane; Paolo Nuti, Presidente & Cofounder MC-link; Angelo Perrino direttore Affaritaliani; Claudio Roveda direttore generale Fondazione Cotec; Matteo Stifanelli, country manager Airbnb Italia; Francesco Stronati Vice President IBM Italia; Stefano Trumpy presidente Internet Society Italiana e  i migliori innovatori e creatori italiani.

A seguire, un brainstorming tra i giovani creatori d’innovazione e i pionieri dell’Internet Italiano della Internet Society, l’organizzazione internazionale di supporto alla Rete Internet, fondata da chi ha “creato” la Rete.