13 operatori di telecomunicazioni entrano nell’azionariato di Trentino NGN

Roma 5 agosto 2011 – MC-link S.p.A, e  Fibra Ottica S.p.A., il “veicolo societario” costituito a novembre da 13 Operatori di telecomunicazioni e servizi Internet allo scopo di partecipare a progetti  di nuove reti di accesso in fibra, hanno  deciso di sottoscrivere una partecipazione in Trentino NGN, società a capitale misto pubblico-privato promossa dalla Provincia di Trento e  aperta alla partecipazione di tutti gli operatori e gli investitori finanziari interessati e che vede come secondo azionista Telecom Italia.

MC-link entrerà nel capitale di Trentino NGN e consentirà il successivo ingresso di Fibra Ottica S.p.A grazie a  un “portage” mediato da MC-link. che ha sede a Trento e, con 29,6 milioni di fatturato, è il maggior operatore regionale del Trentino-Alto Adige.

Siamo convinti della necessità di unire gli sforzi di tutte le parti pubbliche e private per accelerare lo sviluppo in Italia delle reti di accesso di nuova generazione in una logica di mercato ” ha dichiarato Paolo Nuti, Presidente di MC-link S.p.A, e di Fibra Ottica  S.p.A. “Il progetto di Trentino NGN  è al momento uno dei più ambiziosi, perché – in sinergia con le altre iniziative sulla Banda Ultra Larga promosse  dalla Provincia di Trento – si propone di rilegare in fibra tutte le unità immobiliari della provincia con largo anticipo sulla data dell’obiettivo europeo del  50% entro il 2020. Trentino NGN costituisce quindi un prezioso laboratorio per sperimentare sul campo le soluzioni più efficaci ad accelerare il passaggio verso le reti di nuova generazione in un quadro di competizione collaborativa aperta a tutti  gli operatori e che prevede anche la presenza pubblica .”

Fibra Ottica S.p.A. (FOS) è una holding di partecipazioni industriali in società aventi ad oggetto la progettazione, implementazione, sviluppo, realizzazione, installazione, manutenzione e gestione di infrastrutture di accesso a larga banda in fibra ottica di nuova generazione (“NGAN”). FOS è stata costituita il 18 novembre 2010 da 13 operatori ( Ampersand, Cdlan, Clio, E4A, Enter, MC-link, Maxfone, KPN Quest Italia, Fastnet, Metrolink, MNNet, Panservice, Unidata) attivi nella fornitura al pubblico di servizi di telecomunicazioni allo scopo di favorirne, attraverso l’aggregazione in un unico soggetto giuridico, la partecipazione ai diversi progetti nazionali di infrastrutturazione NGAN degli operatori di medie e piccole dimensioni. In base all’ultimo bilancio depositato, il fatturato aggregato degli azionisti FOS  è pari a 75,4 milioni di euro.

A seguito della fusione per incorporazione nel 2009 di Alpikom S.p.A., MC-link S.p.A., che  ha sede legale a Trento, sede direzionale a Roma e sede operativa a Milano, rientra tra i primi dieci operatori nazionali di telecomunicazioni su rete fissa. I ricavi dell’esercizio 2010 sono stati pari a 29,6 milioni di Euro, in aumento del 6,7% rispetto al 2009 con un EBITDA di 6 milioni di Euro e un risultato operativo (EBT) ante imposte di 0,7 milioni di Euro. Presidente (e cofondatore) di MC-link è Paolo Nuti, che, tra l’altro, è anche Presidente di FOS, Fibra Ottica S.p.A., Presidente dell’Associazione Italiana Internet Provider (AIIP) e Consigliere di Amministrazione di MIX S.r.l., il punto di interscambio nazionale del traffico Internet di Milano. Vicepresidenti sono il co-fondatore Bo Arnklit  e Pompeo Viganò, Presidente di Alpikom sino alla fusione in MC-link. Amministratore Delegato di MC-link è Cesare Veneziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *