COMUNICATO STAMPA PER CONTO DEGLI AZIONISTI VENDITORI – VARIAZIONE ASSETTI PROPRIETARI di MC-LINK S.P.A.

Milano, 29 luglio 2017 – I signori Paolo Nuti (cofondatore di MC-link, detentore di 785.859 azioni pari al 24,28% del capitale sociale e Presidente del Consiglio di Amministrazione), Bo Arnklit (cofondatore di MC-link, detentore di 765.388 pari al del 23,65% del capitale sociale e Vicepresidente del Consiglio di amministrazione), Way Out S.r.l. (in qualità di fiduciante in precedenza rappresentata da Melior Trust S.p.A., a seguito dello scioglimento del mandato fiduciario comunicato all’emittente in data 28 luglio 2017, detentrice di 312.981 azioni pari al 9,67% del capitale sociale), Giovanni Falcone (detentore di 250.353 azioni pari al 7,74% del capitale sociale), Marco Podini (detentore direttamente e indirettamente di 277.503 azioni pari all’8,56 % del capitale sociale), Maria Luisa Podini (detentrice direttamente e indirettamente di 277.502 azioni pari all’8,56 del capitale sociale) e Silvano Fraticelli (detentore di 236.999 azioni pari al 7,32% del capitale sociale) rendono noto di aver sottoscritto un contratto di compravendita avente ad oggetto la cessione di loro partecipazioni complessivamente pari a 2.906.585 azioni della Società, corrispondenti all’89,81% del capitale sociale di MC-link S.p.A., società quotata al mercato AIM di Borsa Italiana, a 2i Fiber S.p.A., società controllata all’80% dal Secondo Fondo F2i di F2i S.g.r. (*) e partecipata, per il restante 20%, da Marguerite Infrastructure Italy Sàrl (**).
Il corrispettivo convenuto tra le parti per il trasferimento delle Azioni, da corrispondersi al momento del closing dell’operazione, è stato convenzionalmente determinato in un importo complessivo pari ad Euro 45.342.726, corrispondente ad una valorizzazione per ciascuna Azione pari ad Euro 15,60.
In esecuzione di quanto previsto nell’accordo, F2i S.g.r. agisce in qualità di garante dell’obbligazione di acquisto assunta da 2i Fiber nei confronti delle parti venditrici.
Il perfezionamento (closing) dell’operazione è previsto nella seconda metà di settembre ed è subordinato, oltre al verificarsi delle condizioni sospensive usuali per tale tipologia di operazioni, all’approvazione nella forma del silenzio-assenso da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri entro quindici giorni dalla notifica dell’operazione salvo sospensiva per richiesta di ulteriori informazioni e nelle modalità e nei termini stabiliti dal Decreto n. 21 del 15 marzo 2012 per le attività di rilevanza strategica nei settori delle comunicazioni.
Si precisa, inoltre, che nessuna delle parti venditrici è parte correlata dell’acquirente.
A seguito dell’esecuzione della compravendita disciplinata nel contratto, il capitale sociale di MClink S.p.A. risulterà suddiviso come segue:

Azionista Azioni %
2i Fiber S.p.A. 2.906.585 89,81%
Mercato 329.640* 10.19%
Totale 3.236.225 100,00%

*Di cui n. 39.000 azioni pari a 1,21% del capitale sociale rappresentate da azioni proprie dell’emittente

Gli attuali Amministratori resteranno in carica fino alla data del closing; successivamente l’acquirente, in qualità di azionista di maggioranza, convocherà l’Assemblea per la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione.
A seguito del perfezionamento dell’acquisizione, in linea con quanto previsto dall’art 7 dello statuto della Società, 2i Fiber lancerà (nei termini previsti dai regolamenti applicabili) un’offerta pubblica di acquisto (“OPA”) sulle restanti azioni ordinarie in circolazione della Società.
La documentazione relativa all’OPA sarà resa disponibile da 2i Fiber, successivamente al closing dell’operazione, nei termini e nelle forme di legge.
Le parti venditrici hanno ricevuto il supporto, per la parte finanziaria, contabile e fiscale dell’advisor Plus Value Consulting, dell’advisor legale Valli Mancuso e Associati e degli studi legali Gullotta & Partners; Gianni Origoni Grippo Cappelli e Partners; Grimaldi e Associati.
Nominated Advisor (NOMAD) di MC-link è, sin dalla IPO, Integrae SIM.
F2i e Marguerite hanno ricevuto il supporto dell’advisor finanziario Cassiopea Partners, dell’advisor legale Giliberti, Triscornia & Associati, di Analysys Mason per la parte industriale e di KPMG per la parte contabile e fiscale.

(*) F2i, acronimo di Fondi italiani per le infrastrutture. F2i è una SGR (Società di Gestione del Risparmio) guidata dall’Amministratore Delegato, Renato Ravanelli ed è il più grande Fondo infrastrutturale operante in Italia e tra i maggiori in Europa. Il Primo Fondo e il Secondo Fondo F2i hanno raccolto sottoscrizioni per un ammontare di circa 3,1 miliardi di euro, per oltre l’80% già investiti in diversi comparti delle infrastrutture nazionali (aeroporti, distribuzione gas, servizi idrici, energie rinnovabili (solare e eolico), telecomunicazioni, waste-to-energy, reti logiche, infrastrutture sociali, reti autostradali, logistica).

(**)Marguerite Infrastructure Italy Sàrl è una controllata di”The 2020 European Fund for Energy, Climate Change and Infrastructure (“Marguerite”), un fondo lussemburghese creato con il sostegno di sei istituzioni finanziarie pubbliche europee (Caisse des Dépôts et Consignations, Cassa Depositi e Prestiti, European Investment Bank, Instituto de Crédito Oficial, KfW, and PKO Bank Polski) e della Commissione Europea al fine di fare investimenti capitalintensive nei 28 paesi dell’Unione Europea.

ico_pdf Scarica il Comunicato Stampa