Servizio di backup delle linee di accesso alla VPN

Il servizio permette di avere un circuito di backup automatico in modo da aumentare il livello di sicurezza e affidabilità della rete di accesso alla VPN aziendale anche in caso di malfunzionamenti del link primario.  Il servizio di backup può essere richiesto sia utilizzando una linea dati aggiuntiva terminata sullo stesso CPE (router) lato Cliente oppure utilizzando un altro CPE in modo da avere la ridondanza non solo del link di connessione ma anche del router.

Il servizio di backup delle linee di accesso alla VPN prevede 2 livelli di servizio.

Per le istallazioni a media velocità esiste un servizio “dial-up” integrato nella CPE in versione ISDN (64Kbps) o in versione 3G. In caso di malfunzionamento o interruzione del collegamento always on, la CPE instradata  una chiamata verso la rete MC-link. Tale collegamento di back-up resta attivo fino al ripristino della normale funzionalità.

I costi delle chiamate ISDN e del collegamento dati 3G sono a carico del Cliente titolare dell’impianto ISDN o della scheda 3G.

Per gli impianti ad alta velocità, e in generale per tutti i tipi di impianto always-on, è prevista la combinazione di 2 distinti servizi (uno primario e uno di backup), eventualmente anche con tecnologie diverse.

Nel caso di doppio CPE i router utilizzati sono solo esclusivamente Cisco e il protocollo utilizzato per la funzionalità di backup automatica fra router è HSRP. HSRP permette di condividere il medesimo MAC address e indirizzo IP del gateway interno alla lan del Cliente creando un router virtuale. Nel funzionamento normale il router primario (router attivo) si presenta con gli indirizzi IP e MAC attribuiti al router virtuale (utilizzato dagli host come gateway) mentre il router secondario rimane in una condizione di attesa (stand-by).

L’eventuale indisponibilità del router primario o del suo relativo link di connessione alla VPN MPLS viene immediatamente rilevata dal secondario, che si sostituisce nel servizio di gateway assumendo numerazione del router virtuale in maniera completamente trasparante dagli host.

MC-Link - scenario CPE VPN MPLS

Per le utenze aziendali che necessitano di elevate ampiezze di banda e velocità e, contemporaneamente, le caratteristiche di disaster recovery rappresentano un requisito primario, MC-link offre diverse soluzioni di backup della fibra ottica che impiegano sia la medesima tecnologia che soluzioni alternative basate sul doppino in rame.

Soluzione con backup su rame
In questa soluzione può essere utilizzata sia una singola CPE con un’unica fibra ottica ed il backup fornito mediante una soluzione simmetrica (SHDSL o Leased Line), sia una doppia CPE con primario su fibra ottica ed il backup su connessione tradizionale in rame fornito eventualmente tramite un secondo “Point of Presence” (PoP).

MC-Link Soluzione backup rame 1 VPN MPLS

MC-Link Soluzione backup rame 2 VPN MPLS

In entrambi i casi il backup è in grado di mantenere la connessione attiva nel caso di interruzione della connessione primaria in fibra ottica.

Soluzione con backup su doppia fibra ottica
La soluzione prevede l’adozione di una doppia CPE e di una doppia fibra ottica attestata sul medesimo “Point of Presence” (PoP) eventualmente anche “schiacciata”. Le garanzie di sicurezza rispetto alla precedente soluzione sono maggiori in termini di velocità e ampiezza di banda.

MC-Link - Backup doppia fibra ottica VPN MPLS

Soluzione con backup su doppia fibra ottica e doppio PoP
In questo caso, oltre all’adozione di una doppia CPE, i percorsi delle fibre ottiche sono differenziati geograficamente e prevedono l’attestazione su due distinti PoP del network MC-link.

MC-Link - Backup fo doppio pop

In tal modo le garanzie di sicurezza sono le più elevate possibili sia in termini di affidabilità che di ampiezza e velocità di banda.