EasyDNS

Il numero di IP (Internet Protocol), meglio conosciuto come “Indirizzo IP”, è quella sequenza numerica formata da quattro gruppi di cifre comprese tra 1 e 255, divisi da punti come nell’esempio: 195.110.128.8 (indirizzo IP del server Web di MC-link).

Tale sequenza numerica identifica in modo univoco ciascun sistema collegato ad Internet nello stesso momento.

Il DNS (Domain Name System) è il meccanismo alla base del funzionamento di internet la cui funzione principale è quella di associare un indirizzo alfanumerico (www.mclink.it) ad un indirizzo numerico (195.110.128.8).

I server DNS, quindi, “convertono” in tempo reale e in modo totalmente trasparente, i nomi dei siti in indirizzi numerici, consentendo il raggiungimento immediato del server interessato. Pensate cosa sarebbe stata internet se avessimo dovuto ricordare una miriade di numeri per accedere alle risorse.

Affinché tutto il meccanismo funzioni correttamente, è necessario “istruire” il server DNS indicandogli la corretta associazione tra nomi e indirizzi numerici.

La gestione dei server DNS e la loro configurazione, per l’importanza della funzione svolta e la delicatezza del complesso sistema, è rigorosamente riservata a tecnici qualificati. Eventuali errori di configurazione possono generare seri problemi per la corretta individuazione dei server, con la conseguente indisponibilità di servizi o risorse (ad esempio, irraggiungibilità di alcuni siti web o il mancato recapito di messaggi di posta).

E’ importante quindi essere sicuri delle modifiche apportate alla configurazione del DNS per il proprio dominio.

Gestione DNS

Inizialmente MC-link offriva EasyDNS, uno strumento che permetteva ad ogni titolare di nomi a dominio di scegliere su quale server destinare i vari servizi attivi (Web, posta, FTP, ecc.) per i quali si poteva indicare un nome di propria scelta. Nel tempo il servizio si è evoluto ed è stato inglobato in tutte le soluzioni hosting vendute da MC-link e la gestione del DNS viene ora effettuata direttamente dal pannello di controllo per la gestione dei servizi.

Il primo passo per la gestione del DNS è la registrazione di un dominio che, ricordiamo, è incluso in molte soluzione di connettività MC-link. Tipicamente il dominio è costituito da una parte finale, suffisso o top level domain (TLD), come .it, .com, etc, preceduto dal nome scelto in fase di registrazione, comunemente detto nome di secondo livello. Dopo la registrazione è possibile modificare tutto ciò che precede il secondo livello, cioè dal terzo livello in poi.

Compatibilmente con alcuni vincoli tecnici, la gestione DNS permette un aggiornamento in tempo reale del DNS dei propri domini, ma occorre prestare attenzione nell’uso dell’interfaccia di amministrazione. Un uso non corretto di questo strumento può comportare problemi tra i quali l’inaccessibilità del proprio sito web e/o la perdita di e-mail.

È quindi consigliabile, oltre a leggere la guida all’utilizzo del configuratore DNS, eseguire  un intervento sul DNS solo se si è certi delle modifiche da attuare.

MC-link - accedi servizio IP