Sulle tracce dei ghiacciai – Spedizione fotografico scientifica Caucaso 2011

header_ghiacciai
MC-link partecipa al progetto “Sulle Tracce dei Ghiacciai”

“Sulle Tracce dei Ghiacciai” è un progetto fotografico – scientifico dell’Associazione no profit Macromicro, presieduta da Fabiano Ventura, che, avvalendosi di fotografi specializzati e di un apposito Comitato Scientifico, tramite la comparazione fotografica e la ricerca scientifica, si pone il fine di analizzare gli effetti che i cambiamenti climatici stanno avendo sui più importanti ghiacciai montani della Terra.

La spedizioneAppunti di viaggio
width="330"

“Sulle Tracce dei Ghiacciai” è un progetto fotografico – scientifico dell’Associazione no profit Macromicro, presieduta da Fabiano Ventura, che, avvalendosi di fotografi specializzati e di un apposito Comitato Scientifico, tramite la comparazione fotografica e la ricerca scientifica, si pone il fine di analizzare gli effetti che i cambiamenti climatici stanno avendo sui più importanti ghiacciai montani della Terra. MC-link partecipa al progetto “Sulle tracce dei Ghiacciai” nella duplice veste di sponsor e sponsor tecnico, offrendo una serie di servizi riguardanti la messa in linea dei materiali che saranno acquisiti nella spedizione 2011 nel Caucaso, in particolare nella regione della Svanetia in Georgia, ubicata al confine con la Russia. Le tecnologie di MC-link affiancheranno quelle per le comunicazioni satellitari permettendo la pubblicazione su web in tempo reale per fornire ai media e direttamente ai lettori del sito web gli aggiornamenti costanti e tempestivi delle attività sul campo.Nel 2009, in occasione del centesimo anniversario della spedizione del Duca degli Abruzzi in Karakorum, è stata effettuata la prima delle missioni previste nell’ambito del progetto. La spedizione è stata preceduta da un’intensa attività di studi e di ricerche preliminari, avviati sin dal 2007 per reperire negli archivi storici le informazioni, i diari di viaggio, le cartografie e le immagini relative alle spedizioni storiche.A livello scientifico vi è, ormai, pieno accordo che i ghiacciai rappresentino gli indicatori più sicuri e affidabili delle variazioni climatiche e ambientali di tipo globale, che il nostro pianeta sta vivendo. Il comitato scientifico internazionale, già di grande prestigio accademico, per la spedizione nel Caucaso di luglio/agosto 2011, sarà ulteriormente ampliato: al Prof. Claudio Smiraglia e al Prof. Kenneth Hewitt, già presenti per la spedizione in Karakorum, si unirà il dott. Christoph Mayer, docente dell’Università di Monaco di Baviera e membro della Commisione Glaciologica tedesca.Numerose in passato le spedizioni italiane nella zona del Caucaso condotte da fotografi-esploratori che hanno lasciato un vasto archivio di immagini; un archivio che costituirà la base storica per le analisi comparative fotografiche sullo stato dei ghiacciai della regione. Partendo dalle immagini storiche, confrontate con le nuove di Fabiano Ventura – rese disponibili al grande pubblico mediante la piattaforma offerta da MC-link – unitamente a rilievi sul campo e indagini di laboratorio sarà possibile evidenziare le  trasformazioni avvenute nel corso di un secolo nel sistema terrestre più delicato e significativo, quello della criosfera.

width="550"