* INFORM *

INFORM - N. 240 - 17 dicembre 2003

A Rimini convegno internazionale sulle prospettive del servizio civile all'estero

RIMINI - "Demitizzare i miti, imparare ad essere liberi, la libertà del Cristo che lava i piedi ai poveri, perché solo la verità rende liberi" sono le parole di Monsignor Bregantini nella serata inaugurale del convegno internazionale "Servire la pace, difendere i diritti umani, esperienze europee e prospettive del servizio civile all'estero" che si è aperto al Teatro degli Atti di Rimini.

L'evento, organizzato dall'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII con la Regione Emilia Romagna e il Comune di Rimini, nella sua prima serata, è stato affollato e ricco di presenze significative: Monsignor Bregatini, Vescovo di Locri-Gerace, lo psichiatra Vittorino Andreoli, le testimonianze di tre Caschi Bianchi (di Caritas, Focsiv, Comunita' Papa Giovanni XXIII) dalla Bolivia, Etiopia, Mozambico.

L'appuntamento si è concluso con la danza dei "Farafina Ritmi', che con i loro suoni hanno ripercorso la storia dei liberazione del popolo africano.

Nella seconda giornata hanno avuto inizio le sessioni di lavoro del convegno, con appuntamenti e nomi di rilievo, tra cui il Ministro Giovanardi. Sul tappeto i temi del servizio civile, delle forme di impiego dei giovani all'estero, del ruolo delle istituzioni in questo contesto.

"Siamo soddisfatti di come è andata l'inaugurazione ha dichiarato don Oreste Benzi della Comunità Papa Giovanni XXIII e ci auguriamo che dal dibattito di questi giorni possano davvero nascere proposte e impegni concreti". (Inform)


Vai a: