* INFORM *

INFORM - N. 238 - 15 dicembre 2003

Consulta dei Veneti nel mondo: Riccardo Merlo (CAVA) eletto Vice Presidente. La soddisfazione dell’Assessore Raffaele Zanon

VENEZIA - Riccardo Merlo, Presidente del CAVA argentino(la Federazione delle associazioni degli emigrati veneti nel paese sud americano), è stato eletto vice presidente della Consulta regionale dei Veneti nel mondo, l’organismo consultivo previsto dalla legge regionale sull’emigrazione approvata nel 2003. Ne dà notizia l’Assessore regionale ai flussi migratori Raffaele Zanon, che è anche Presidente della Consulta che egli ha insediato a Palazzo Santo Stefano, sede della Provincia di Padova, venerdì 12 dicembre. Zanon si è incontrato con Merlo al quale ha espresso la sua soddisfazione per l’elezione e con il quale si è intrattenuto in un esame approfondito delle tematiche riguardanti l’emigrazione, con un’attenzione particolare all’Argentina e alla situazione socio-economica di quel Paese.

Zanon ha sottolineato l’importanza della nomina di Merlo alla vicepresidenza del "parlamentino dell’emigrazione veneta" "perché - ha detto - per la prima volta si è voluto dare voce alle rappresentanze venete che vivono all’estero e questo dà il segnale di una volontà di avere un rapporto diretto con il circoli e le federazioni venete all’estero. La scelta di un rappresentante veneto-argentino - ha continuato l’assessore regionale - mostra che i problemi legati all’Argentina sono stati fatti propri dalla Consulta regionale e da tutte le comunità venete all’estero. E’ un fatto significativo, simbolico, la cui importanza va oltre la semplice elezione in sé".

Dal canto suo Merlo ha dichiarato che la sua nomina "ha una valenza che rinsalda i legami tra il CAVA d’Argentina e il Veneto. Sono consapevole - ha aggiunto - che quest’incarico porterà con sé anche responsabilità precise per la costruzione di modelli associativi in grado di relazionarsi efficacemente con le istituzioni e il resto del mondo associativo ma anche culturale, sociale ed economico che si interessa del vasto panorama dell’emigrazione veneta". Merlo ha ringraziato la Confederazione dei Giovani Veneti nel Mondo per le attività di solidarietà portate avanti a favore dell’Argentina e ha messo a disposizione dell’Assessorato il CAVA per individuare i destinatari delle residue risorse che sono rimaste ancora da utilizzare a favore degli emigrati in Argentina in difficoltà economiche e sociali. (Inform)


Vai a: