* INFORM *

INFORM - N. 232 - 8 dicembre 2003

Le ACLI a fianco dei sindacati contro la finanziaria e contro la riforma delle pensioni

ROMA - Le ACLI sono scese in piazza al fianco delle organizzazioni sindacali nella manifestazione contro la finanziaria e contro l’attacco alle pensioni. Dopo la mobilitazione generale del 24 ottobre, con la quale il Paese ha fatto capire con chiarezza al governo che sulle pensioni non è ammissibile procedere per strappi e colpi d’ascia, il governo - sostengono le ACLI - ha continuato a rifiutare la concertazione, ha ignorato le proposte avanzate dai sindacati, ha chiuso il dialogo.

Mentre arriva la notizia dell’estensione dei condoni fino al 2002, continua a persistere l’assenza totale di un progetto chiaro del governo sul Welfare, per lo sviluppo sociale e per la protezione dei più deboli. Il tema delle pensioni è centrale per il Paese e interessa milioni di cittadini e investe il futuro delle giovani generazioni. Per questo, dopo lo sciopero è necessario riaprire un tavolo di confronto, al quale i sindacati si possano sedere con la forza di una proposta, di una piattaforma comune sul Welfare. (Inform)


Vai a: