* INFORM *

INFORM - N. 230 - 4 dicembre 2003

Una guida alle associazioni italiane di Buenos Aires curata dal Consolato Generale

BUENOS AIRES - E’ già in distribuzione un nuovo volume della collana curata dal Consolato Generale d’Italia a Buenos Aires. Come i precedenti, è stato fatto allčinsegna dellčutilità, ma questa volta, invece che di leggi o di servizi consolari, il volume parla delle associazioni italiane.

"Le Associazioni Italiane della Circoscrizione Consolare" è il titolo della guida, la cui redazione è stata personalmente curata dal Console generale Placido Vigo il quale, nella prefazione, sottolinea lčimportanza delle associazioni. Il Ministro Vigo ha visitato personalmente quasi tutte le 252 associazioni, fotografando le sedi e conoscendo i loro dirigenti. Come racconta nella prefazione, nel mese di agosto ha percorso 2600 chilometri all’interno della circoscrizione consolare, visitando dalla sede più lontana, quella di San Pedro a 177 chilometri dalla sede consolare a quella più vicina, il Circolo Italiano, in via Libertad, a 348 metri dallčufficio del dott. Vigo. Si tratta di dati aggiornati al 30 settembre 2003; gli ultimi dati risalivano al 1991.

Il volume riporta 252 associazioni attive, di cui 168 a Buenos Aires, 45 a Lomas de Zamora e 39 a Morón, con un totale di 86.719 soci. C’è una pagina dedicata ad ogni associazione, con una scheda nella quale ci sono indirizzo, telefono ed e-mail, nomi dei presidenti segretari e tesorieri, data dellčultima assemblea, data di fondazione, attività che svolgono e mezzi per arrivarci e, inoltre fotografie (ce ne sono oltre 500) delle sedi e una piantina della zona. In fondo al volume ci sono anche alcuni quadri riassuntivi, curati dal dott. Roberto Barbato e da Fabio Basso.

Il Console generale ringrazia la dott.ssa Anna Maria Venanzi, le sue collaboratrici, Patrizia Zanella e Griselda Zappacosta e anche Clemente Osso, da anni al servizio dei Consoli generali, anche il sabato e la domenica, presso le nostre associazioni. Il dott. Vigo ringrazia anche la FEDITALIA, la FEDIBA e i presidenti delle associazioni per la collaborazione data.

"La collettività italiana di Buenos Aires - conclude il dott. Vigo - la più numerosa collettività del mondo, merita di conoscere, di valorizzare, di difendere le Associazioni che ha saputo esprimere nel corso della propria storia. In questo compito, il Consolato Generale dčItalia saprà sempre essere al fianco dei nostri connazionali".

Con questo volume, il Console generale Vigo predica con lčesempio e dimostra in modo concreto di essere a fianco dei connazionali. (Tribuna Italiana/Inform)


Vai a: