* INFORM *

INFORM - N. 227 - 1 dicembre 2003

Conclusa la "Settimana Italiana" in Sud Africa di "Sicilia Mondo"

Alle manifestazioni ha partecipato l’Assessore Raffaele Stancanelli in rappresentanza del Governo regionale siciliano

JOHANNESBURG - Si è conclusa la "Settimana Italiana" per la promozione della lingua e della cultura italiana organizzata da "Sicilia Mondo" in Sud Africa, presenziata dall’Assessore Regionale del Lavoro e della Emigrazione On. Raffaele Stancanelli.

A Johannesburg, il rappresentante del Governo Regionale ha incontrato al Linder Auditorium i rappresentanti della comunità italiana, delle associazioni ed un gruppo di imprenditori italiani per una verifica sulle opportunità esistenti per realizzare una politica di rapporti, di scambi culturali e commerciali, di investimenti e di collocazione dei prodotti tipici siciliani.

Dagli incontri è emersa una comune identità di vedute e di interessi per avviare con successo concrete forme di collaborazione e partenrship culturali e commerciali ma anche di iniziative per rinsaldare identità nazionale coinvolgendo i giovani.

Ha avuto quindi luogo nel teatro dell’Auditorium al completo nei suoi 1200 posti, la "serata italiana" condotta da Paolo Russitto con gli inni nazionali, un minuto di raccoglimento per i caduti di Nassiriya ed il saluto di benvenuto di Salvatore Cristaudi Presidente della Associazione Siciliani nel Mondo Sud Africa. Il tema della "Settimana Italiana" è stato svolto con una introduzione del Presidente di "Sicilia Mondo" Avv. Domenico Azzia, arricchita dalle conclusioni dell’Assessore Stancanelli e con l’intervento del Console Generale d’Italia Vittorio Sandalli. La comunità ha lungamente applaudito le relazioni.

La "giornata siciliana" invece ha avuto luogo al "Circolo Italiano" con una serata di gala dedicata alla settima della cultura nella ricorrenza dei dieci anni di vita della "Associazione Siciliani nel Mondo Sud Africa", brillantemente condotta dal suo presidente Salvatore Cristaudi. Presenti oltre 600 invitati.

E stata una serata di autentica festa con consegne di doni e di riconoscimenti agli ospiti siciliani che a loro volta hanno ricambiato ai padroni di casa ed alle personalità presenti.

All’Assessore Stancanelli è stata consegnata la targa di "presidente Onorario" della Associazione ed all’Avv. Azzia quella di riconoscimento di "Siciliano dell’Anno 2003", al Capo di Gabinetto dell’Assessore Avv. Bologna ed al Vice Presidente di "Sicilia Mondo" Cav. Russitto è stata consegnata la tessera di socio onorario. Tutti i componenti della delegazione siciliana hanno ricevuto doni ricordo.

A Città del Capo la "Settimana Italiana" è stata organizzata da Cosimo Frazzitta, Presidente della "Associazione Siciliana Cape Town" che ha accolto la delegazione siciliana al "Circolo Italiano" dove la comunità siciliana ha lungamente festeggiato gli ospiti arrivati dalla Sicilia. Presente il Console Generale d’Italia Alberto Vecchi, il Presidente dei Comites e le Autorità locali.

Anche a Città del Capo la "Settimana Italiana" è stata celebrata con discorsi, scambi di doni e tante manifestazioni di italianità. A Città del Capo l’Assessore Stancanelli ha presenziato presso il Consolato Italiano la solenne commemorazione in onore dei caduti di Nassiriya, presenti le Istituzioni italiane e sudafricane. Il cabarettista catanese David Simone Vinci ed il duo canoro del maestro Ezio Fiore e Manuela Gray hanno movimentato gli incontri di Johannesburg e Città del Capo, portando una ventata di sicilianità per la gioia dei presenti. Francesco Geremia e Marco Belluardo hanno contattato i giovani di Johannesburg e Città del Capo.

Azzia nei suoi interventi ha sottolineato la centralità della lingua e della cultura italiana come aggreganti e punti di riferimento nei quali le nostre comunità si riconoscono e riscoprono la unità nazionale sollecitando l’associazionismo, espressione vivente della presenza italiana all’estero, a mobilitarsi con iniziative che partano dalla base e coinvolgano i soci e l’intera comunità per la diffusione della lingua e della cultura italiana nelle società di insediamento.

L’Assessore Stancanelli si è intrattenuto sui valori della italianità nel mondo e quindi sulla necessità di promuovere all’estero la lingua e la cultura per il rilancio e la diffusione dell’immagine Italia, nel contesto europeo e mondiale, in un momento in cui cresce la domanda di apprendimento della lingua e di conoscenza della cultura unitamente a forti correnti di simpatia nei confronti dell’Italia. (Inform)


Vai a: