* INFORM *

INFORM - N. 227 - 1 dicembre 2003

Giovani scrittori d’Europa

L’antologia "Racconti senza dogana. Giovani scrittori per la nuova Europa" verrà presentata il 9 dicembre all’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen

COPENAGHEN - Come vivono i giovani le sfide e le aperture che derivano dal processo di unificazione europea? Molte risposte ci vengono date nell’antologia "Racconti senza dogana. Giovani scrittori per la nuova Europa" che verrà presentata, il prossimo 9 dicembre, all’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen. E’ un’antologia pubblicata su iniziativa del Ministero degli Affari Esteri in occasione del semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea con l’obiettivo di celebrare il valore dell’unità europea attraverso il talento delle nuove generazioni di narratori. E va ricordato che la pubblicazione è stata resa possibile anche grazie alla collaborazione degli Istituti Italiani di Cultura e dei Pen Club dei paesi europei coinvolti.

Nell’antologia sono raccolti 25 racconti scritti da altrettanti giovani autori provenienti dai 15 paesi membri dell’UE e dai 10 che entreranno a farne parte nel 2004, tutti variamente ispirati ai temi dell’identità nazionale e di quella sovranazionale. Ed è proprio questo tema a fare da filo conduttore anche nel racconto "Vieri poteva risolverla" del giovane scrittore danese Kim Blæsbierg, che parteciperà alla presentazione dell’antologia e darà lettura del suo racconto nell’incontro del 9 dicembre.

Quella narrata è la storia d’amore fra un giovane danese e una ragazza italiana che nella loro esperienza di coppia mista si scontrano con le difficoltà e le incomprensioni sollevate dalle loro diverse radici culturali. Blæsbierg descrive con brevi e abili pennellate l’influenza esercitata sul carattere dei due personaggi dalle rispettive culture, dalla storia e dagli eventi politici che si sono succeduti in Italia e in Danimarca. Una capacità narrativa la sua che viene confermata anche dal primo romanzo, "Niels Bhors kærlighed", la cui pubblicazione recente ha indotto i critici a definirlo un giovane scrittore assai promettente.

Nell’incontro del 9 dicembre, ore 19,30 all’Istituto Italiano di Cultura, Kim Blæsbierg verrà presentato dalla presidente del Pen danese, a sua volta una apprezzata giovane scrittice, Cæcilie Lassen che illustrerà anche le iniziative del Dansk Pen. L’Ambasciatore d’Italia, Roberto Di Leo, darà un saluto di benvenuto e al termine dell’incontro distribuirà agli Ambasciatori dei Paesi dell’Unione Europa un esemplare dell’antologia. (Inform)


Vai a: