* INFORM *

INFORM - N. 226 - 28 novembre 2003

Seminari di aggiornamento per insegnanti di lingua italiana in Olanda

L’AIA - Si è svolto nei giorni scorsi un seminario di aggiornamento per gli insegnanti di lingua italiana in Olanda. Organizzato dal locale Ente Gestore (ESI - Ente Scuola Italiana nei Paesi Bassi) presso un noto centro convegni della città dell’Aia, il seminario ha visto la partecipazione dei 16 docenti in carico all’Ente e dei sei insegnanti di nomina ministeriale attualmente operativi sul territorio olandese. Attraverso questi insegnanti, distribuiti su 38 diverse località, l’ESI gestisce circa 120 corsi per un totale di oltre 1200 allievi. Il seminario ha avuto per oggetto "La centralità dello studente e il nuovo ruolo dell’insegnante" ed è stato condotto dalle professoresse Jolanda Caon, responsabile della formazione degli insegnanti di italiano quale lingua seconda nella provincia di Bolzano e Rita Gelmi, ispettrice dell’Intendenza scolastica di Bolzano. Durante la giornata di studio sono state affrontate alcune azioni e scelte didattiche volte a favorire la centralità dell’alunno nel processo di insegnamento-apprendimento, con riflessioni su come stimolare nell’alunno la consapevolezza nei confronti del proprio apprendimento.

Questo seminario si inserisce nel programma di formazione permanente degli insegnanti, che l’ESI ha istituito con l’obiettivo di assicurare un alto standard di qualità ai corsi e di omogeneità delle tecniche di insegnamento, favorendo altresì l’incontro degli insegnanti, che risulta penalizzato dalla dispersione sul territorio. Il seminario ha fatto seguito a quello organizzato nello scorso mese di maggio presso un noto Hotel di Amsterdam, condotto dal prof. Giuseppe Ballero sul tema "Un approccio comunicativo nell’insegnamento dell’Italiano come lingua straniera". Ai convenuti ha portato il suo saluto ed incoraggiamento il Console Generale d’Italia ad Amsterdam, dott. Piero De Masi. (Inform)


Vai a: