* INFORM *

INFORM - N. 225 - 27 novembre 2003

Ciampi: "L'apporto di idee dei Premi Nobel sosterrà la diffusione di una cultura della Pace"

ROMA - "L'incontro mondiale dei Premi Nobel per la Pace - lo sottolinea il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi in un messaggio inviato al Sindaco Veltroni - costituisce una preziosa occasione di riflessione su un tema centrale alla vita delle Nazioni, cruciale a fronte dei rischi che il terrorismo ed altri gravi motivi d'instabilità fanno pesare sulla pacifica convivenza nel mondo. Gli obiettivi della stabilità e della sicurezza internazionali sono stati perseguiti attraverso l'azione multilaterale di più di mezzo secolo. Tuttavia, malgrado i progressi, sono stati realizzati solo in parte".

"Al diffuso bisogno di una comunità internazionale - continua il messaggio - retta da un sistema di principi e di regole da tutti condiviso deve corrispondere l'introduzione di una dimensione etica, oltre che nell'economia e nella scienza, anche nei rapporti fra gli Stati. A tale avanzamento, l'Europa, che si identifica nella matrice umanistica della propria cultura, ha dato e dà un contributo importante attraverso l'azione degli Stati membri e delle istituzioni comunitarie. E' però evidente che ben altro è necessario per trasformare l'apporto europeo in un fattore indispensabile di pace e di stabilità".

"L'apporto di idee dei Premi Nobel riuniti nell'incontro di Roma - conclude il Presidente Ciampi - sosterrà la diffusione di una cultura della pace, per il consolidamento di un ordine giuridico internazionale fondato sulla democrazia, sulla prevalenza del diritto, sul dialogo fra le Nazioni". (Inform)


Vai a: