* INFORM *

INFORM - N. 223 - 25 novembre 2003

Emergenza abitativa per gli immigrati: Zanon (Regione Veneto) convoca un tavolo operativo

TREVISO - "Entro una decina di giorni la Regione convocherà a Treviso un tavolo operativo, con la partecipazione di tutti i soggetti interessati (dagli Enti locali agli imprenditori, dall’Ulss al Terzo settore), per individuare alcuni interventi mirati di soluzione dell’emergenza abitativa che sta interessando i lavoratori stranieri del trevigiano. Pensiamo ad individuare interventi di reperimento di alloggi temporanei o di edifici in disuso riadattati e gestiti dal Terzo settore. Sono interventi alla portata delle istituzioni, necessari per non arrivare a fine anno con una situazione irrisolta e pericolosa dal punto di vista dell’ordine pubblico, e dei rischi sanitari e sociali."

Lo ha detto Raffaele Zanon, assessore ai flussi migratori, alla sicurezza e all’edilizia abitativa della Regione Veneto, dopo i colloqui da lui avuti a Treviso con il prefetto Natale Labia, con l’assessore provinciale ai flussi migratori Paolo Speranzon, con il direttore generale dell’Ulss 9 di Treviso Claudio Dario, con gli esponenti delle associazioni degli immigrati di Treviso e delle associazioni che operano nel settore dell’immigrazione. Zanon ha spiegato che con la visita a Treviso la Regione ha inteso operare una ricognizione della situazione in atto, per raccogliere i suggerimenti e le proposte concrete provenienti dal territorio. L’assessore ha anche manifestato la disponibilità della Regione a mettere in campo ulteriori risorse finanziarie per agevolare l’individuazione di alloggi temporanei "per fare uscire Treviso da una situazione di illegalità e di strumentalizzazione degli stranieri immigrati ai quali viene fatto credere che occupare strutture pubbliche o private è un diritto e non un reato". (Inform)


Vai a: