* INFORM *

INFORM - N. 223 - 25 novembre 2003

Seminario a Roma sulla cooperazione tra Italia e Brasile

Baccini: Le ONG fondamentale strumento operativo per la politica estera italiana

ROMA - "Le ONG rappresentano un fondamentale strumento operativo per la politica estera del nostro paese". Con queste parole il Sottosegretario agli Esteri Mario Baccini ha aperto alla Farnesina il seminario: "la cooperazione tra Italia e Brasile, sfide e opportunità per la cooperazione non governativa". All’incontro hanno partecipato i rappresentanti di circa quaranta organizzazioni non governative che sono intervenuti dopo l’apertura dell’on. Baccini e del Direttore generale per la Cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri Giuseppe Deodato.

"Il sostegno alla società civile - ha spiegato Baccini - costituisce un tratto distintivo dell’azione italiana in America Latina. Le radici di questo sostegno affondano nella storia delle nostre relazioni con i paesi sudamericani. E' per questo che l'azione dei governi si avvale dell'opera delle ONG con l'obiettivo di migliorare le condizioni di vita della popolazione, di assicurare la difesa dei diritti dell'uomo, di combattere la povertà e la denutrizione, di ridurre l'emarginazione sociale: per dare a tutti, in altre parole, una prospettiva di sviluppo e di benessere".

"Le attività delle ONG si iscrivono a pieno titolo nell'azione di diplomazia preventiva che sto portando avanti in questi anni - ha concluso il Sottosegretario Baccini - e l'attenzione del Ministero degli Esteri in questo settore è massima: anche in quest'ottica, auspico che il Governo brasiliano richieda con sempre maggiore chiarezza il sostegno dell'Italia, indicando i settori in cui ritiene prioritario intervenire con programmi concreti e utili. Il Governo italiano, direttamente e grazie alle ONG italiane, è pronto a continuare e a migliorare la propria azione sul campo". (Inform)


Vai a: