* INFORM *

INFORM - N. 220 - 20 novembre 2003

Conclusa la missione in America Latina della Consulta emigrazione dell’Emilia-Romagna

BOLOGNA - Si è chiusa in modo molto positivo la missione della Consulta regionale dell’emigrazione in America Latina, dove sono stati visitati tre Paesi - Messico, Perù e Colombia – con un prologo in Costa Rica, nella cui capitale, San José, si è svolto il master di cucina tipica emiliano-romagnola che ha richiamato una ventina di professionisti della ristorazione locale.

Lo splendido concerto del Giorgio Zagnoni Quartet nell’Auditorium Blas Galindo del Centro Nacional de las Artes di Mexixo City ha invece concluso, il 30 ottobre, la tappa messicana della Consulta, iniziata il 28 con l’inaugurazione presso l’Auditorio della Società Dante Alighieri della mostra "Trent’anni d’Italia nell’obiettivo di Tino Petrelli", presenti – tra gli altri – i consiglieri regionali Andrea Gnassi, Fabio Filippi e Antonio Nervegna, il presidente dell’associazione Emiliano-Romagnoli in Messico e membro del CGIE Marina Piazzi, il consultore e presidente del Comites Giovanni Capirossi, il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Pier Augusto Petacco, il vicepresidente della Dante Alighieri Enrique Esnal. Il 29 ottobre il presidente della Consulta regionale emigrazione Ivo Cremonini ha inaugurato, nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura, le mostre "L’Alto Passo" e "Cinque continenti, una sola terra" dello scultore ravennate Enzo Babini che hanno accompagnato i numerosi presenti in un viaggio affascinante tra la Pangea e i canti della Divina Commedia. I tre giorni della Consulta in Messico hanno anche favorito i contatti tra la Regione e le associazioni e le istituzioni italiane presenti in loco. Nella sede dell’Ambasciata d’Italia, presente l’ambasciatore Franco Tempesta, la delegazione regionale ha avuto infatti modo di incontrare i rappresentanti dei corregionali in Messico, il presidente del Comites Giovanni Capirossi e il consigliere CGIE Marina Piazzi, la Camera di Commercio, le associazioni per la diffusione della lingua e della cultura italiana, l’Istituto Italiano per il Commercio Estero.

In Perù la delegazione regionale ha incontrato, nella capitale Lima, l’ambasciatore d’Italia Sergio Busetto, presente anche alla cena promozionale, la Camera di commercio italiana del Perù e la locale associazione di emiliano-romagnoli. Gli eventi promozionali sono stati, oltre alla cena, il concerto di Zagnoni all’Auditorium Santa Ursula e il master di cucina presso il Circolo Sportivo Italiano.

In Colombia, infine, la missione ha fatto tappa a Bogotà, dove sono stati inaugurati il master di cucina presso il Circolo Italiano e la mostra sull’eroe nazionale nativo della Romagna Agostino Codazzi all’Archivio Generale di Stato, e a Barranquilla, dove vi è stato un incontro con la locale associazione di emiliano romagnoli, presente anche il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Giuliana Dal Piazza. A Bogotà il 7 novembre la delegazione regionale è stata ricevuta a pranzo dall’Ambasciatore d’Italia Francesco Camillo Peano, il quale ha poi assistito anche al concerto del Giorgio Zagnoni Quartet. Il flauto di Zagnoni, il pianoforte di Stefano Malferrari, la batteria di Giampaolo Ascolese e il contrabbasso di Elio Tatti hanno conquistato il pubblico, qui come altrove. (Inform)


Vai a: