* INFORM *

INFORM - N. 220 - 20 novembre 2003

Nuovi attentati terroristici a Istanbul: la condanna dell’Italia

ROMA - Il ministro degli Affari Esteri Franco Frattini ha espresso la più ferma condanna per gli attentati terroristici che giovedì 20 novembre hanno provocato nuove vittime innocenti a Istanbul.

L’offensiva del terrore va combattuta con ancora maggior forza e determinazione da parte della comunità internazionale e di tutti coloro che credono nella supremazia della legalità e della libertà sulla violenza omicida.

Insieme al cordoglio per le vittime dei vili attentati di oggi il ministro Frattini ha espresso profonda solidarietà ai Governi turco e britannico per gli attacchi odierni, perpetrati ai danni di paesi amici e alleati dell’Italia.

Frattini ha inoltre telefonato al Ministro degli esteri turco Abdullah Gul per esprimere il più profondo cordoglio e solidarietà per i terribili attentati di oggi a Istanbul. Frattini ha detto che la Turchia è stata colpita per la sua moderazione, per la sua fermezza nella lotta al terrorismo e per i grandi passi avanti compiuti verso l'Europa. " Non dobbiamo cedere - ha detto il titolare della Farnesina al collega turco - ma restare ancora più uniti e determinati per combattere insieme ogni forma di terrorismo".

Anche il CGIE, riunito a Roma in Assemblea plenaria, ha manifestato la sua condanna per i nuovi attentati terroristici a Istanbul ed ha inviato telegrammi di condoglianze agli Ambasciatori di Gran Bretagna e Turchia (Inform)


Vai a: