* INFORM *

INFORM - N. 216 - 14 novembre 2003

Messaggio di Tremaglia in occasione della commemorazione dei minatori italiani morti a Monongah

ROMA - Il Ministro per gli Italiani nel Mondo, Mirko Tremaglia, ha inviato un messaggio in occasione della manifestazione organizzata per rendere omaggio alle centinaia di italiani rimaste vittime della tragedia di Monongah, nel West Virginia.

Nel messaggio, indirizzato al Presidente pro tempore del Comitato per i caduti sul lavoro di Monongah, Vincenzo Centofanti, il Ministro ha voluto ringraziare il Direttore di Gente d’Italia, Mimmo Porpiglia, "per la determinazione con cui ha portato alla luce questa dolorosa pagina della nostra emigrazione. Lo scorso 8 agosto, a Marcinelle - ha scritto Tremaglia - ho rivolto il mio pensiero anche ai minatori di Monongah, uniti a quelli di Marcinelle dallo stesso, tragico destino. E anche per loro, ho voluto che l’8 agosto divenisse simbolo di tutte le tragedie avvenute sul lavoro e che hanno visto migliaia di nostri connazionali perdere la vita. Ogni anno, proprio l’8 agosto, si celebra la ‘Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo’, affinché nessuno dimentichi il nostro passato, e soprattutto per restituire a questi Caduti la dignità della memoria.

Come Ministro per gli Italiani nel Mondo sono vicino a tutti i parenti delle vittime, ai Sindaci dei paesi più colpiti, alle autorità e a quanti, con il loro prezioso contributo, nel nome degli Italiani all’estero, collaboreranno a questa nobile causa. Il mio impegno - ha concluso Tremaglia - è assoluto. Sarò accanto a Voi per ogni iniziativa, pronto a restituire un nome a tanti nostri connazionali che hanno lasciato la loro vita in terra straniera". (Inform)


Vai a: