* INFORM *

INFORM - N. 215 - 13 novembre 2003

Ferruccio Pisoni riconfermato presidente della Trentini nel Mondo. Dieci commissioni coordineranno l’attività dell’associazione

TRENTO - Ferruccio Pisoni ed Aldo Degaudenz sono stati rispettivamente confermati presidente e vice presidente dell’associazione Trentini nel mondo onlus, in occasione della prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione, convocata dopo l’assemblea del 18 ottobre scorso.

La nomina dei componenti della giunta esecutiva - che è stato stabilito dovrà avere un carattere di grande operatività - è stata rinviata alla prossima riunione del consiglio, prevista a fine novembre - inizio dicembre. Dando seguito a quanto indicato nel corso dell’assemblea generale, sono state costituite dieci commissioni che coordineranno l’attività dell’associazione in altrettanti ambiti di intervento:scuola, giovani, università, informazione, rapporti con le istituzioni, formazione, solidarietà, cooperazione, legislazione, ex immigrati-immigrati. A far parte delle commissioni sono stati chiamati membri del consiglio e persone esperte e disponibili.

Scuola (referente: Mariacarla Failo): sempre più spesso viene richiesta la presenza dell’associazione nelle scuole per parlare agli studenti dell’emigrazione trentina. La commissione curerà l’organizzazione di questi incontri e sarà a disposizione degli interessati per fornire aiuto in occasione di ricerche o tesi di laurea sull’emigrazione trentina e per collaborare ad eventuali iniziative pubbliche sul tema dell’emigrazione promosse sul territorio.

Giovani (Referente: Matteo Bazzocco): rapporti del Consiglio di amministrazione con i gruppi giovanili di Trento e nel mondo, per la realizzazione dei progetti in atto (come ad esempio la costituzione della "rete" di collegamento via internet fra i giovani e le iniziative di solidarietà).

Università: per questa commissione sono stati individuati due campi di intervento. Paolo Magagnotti di occuperà dei rapporti con l’Università di Trento, del collegamento con Università straniere, dei progetti speciali che l’associazione intende realizzare in collaborazione con Università, Fondazione e Associazioni di categoria. A Barbara Dorigatti è stato invece il compito di curare le iniziative collegate a Università a colori, Opera Universitaria, Erasmus,. Socrates, Masters ed interscambi.

Informazione: l’associazione intende intensificare la presenza sugli organi di informazione sia per far conoscere l’attività svolta sia per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi legati all’emigrazione trentina. La commissione Informazione (referente, MaurizioTomasi) seguirà in particolare i rapporti con la stampa e le emittenti radiotelevisive locali, l’aggiornamento del sito internet, i contatti con la "rete" avviata dai giovani dopo il recente Congresso mondiale, la produzione di filmati video sull’attività dell’associazione e sulle comunità di origine trentina nel mondo.

Istituzioni (Referente: Carlo Bertini): compito della commissione sarà quello di intensificare i rapporti con gli Enti locali e con i Comuni (molti dei quali sono già soci della Trentini nel mondo) e si occuperà anche di gemellaggi ed interscambi.

Formazione (Referente: Luciano Imperadori): formazione quadri, formazione professionale, rapporti con gli Enti formativi e con le categorie economiche sono i settori di intervento di questa commissione..

Solidarietà (Referente: Paola Gottardi): la commissione si occuperà di assistenza, accoglienza, sostegno ed aiuto nei casi di inserimento delle famiglie che rientrano (casa, scuola, lavoro, sanità, ecc).

Cooperazione (Referente: Paolo Tonelli): sostegno ai progetti di cooperazione allo sviluppo in Sud America e Bosnia, attuazione dell’accordo tra l’Associazione Trentini nel Mondo e la Federazione Trentina delle Cooperative, collaborazioni con l’Istituto Provinciale Agrario di S.Michele all’Adige e con la Camera di Commercio.

Legislazione (Referente: Tarcisio Andreolli): ricerca e studio delle leggi / decreti / regolamenti provinciali, regionali e nazionali di riferimento, contatti con il Ministero Italiani nel Mondo e con il Ministero Affari Esteri.

Ex Emigrati–Immigrati: la commissione, affidata ad un ex emigrato in Svizzera, Emanuele Franceschini, oltre a curare i rapporti con i sei circoli di ex emigrati esistenti in Trentino (ai quali aderiscono persone che hanno lavorato in: Svizzera, Argentina, Repubblica Orientale Uruguay, Australia, Cile, Bosnia) si occuperà di accoglienza e sensibilizzazione del territorio. (Inform)


Vai a: