* INFORM *

INFORM - N. 215 - 13 novembre 2003

Tremaglia: "Ho chiesto il lutto nazionale anche per gli italiani nel mondo"

I connazionali all’estero osserveranno un minuto di raccoglimento durante i funerali di Stato

ROMA - Il Ministro per gli Italiani nel Mondo, in seguito alla decisione adottata nel corso della riunione odierna del Consiglio dei Ministri di indire una giornata di lutto nazionale in occasione dei funerali di Stato (che si terranno martedì 18 novembre alle ore 11,30) per le vittime dell’attentato alla base italiana di Nassiriya, ha chiesto di estendere tale iniziativa a tutto il mondo.

"Ho chiesto - ha riferito Tremaglia - che anche le nostre Ambasciate, i Consolati, gli Istituti di Cultura, i Comites, ogni istituzione italiana nel mondo, rendano omaggio alla memoria di questi nostri Caduti osservando un minuto di raccoglimento durante i funerali. I nostri connazionali, che stanno dimostrando la loro solidarietà per questo tragico attentato, potranno testimoniare il loro essere vicini all’Italia, anche firmando i registri che verranno appositamente collocati presso le nostre sedi diplomatiche".

Nel pomeriggio, il Ministro ha testimoniato il cordoglio, anche a nome degli Italiani nel Mondo, al Capo di Stato maggiore dell’Esercito, Generale Giulio Fraticelli, e al Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale Guido Bellini. (Inform)


Vai a: