* INFORM *

INFORM - N. 214 - 12 novembre 2003

Berlusconi: "profondo dolore e orgoglio per i militari"

ROMA - "Il dolore è in questo momento il sentimento di tutta la Nazione - ha dichiarato il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi -. Un dolore profondo per le vite stroncate dal terrorismo durante una spedizione umanitaria e di libertà in soccorso al popolo iracheno e in difesa della stabilità e della sicurezza del Medio Oriente. Ma proviamo anche un sentimento di orgoglio per il coraggio e l’umanità con cui i nostri militari, e in primo luogo l’Arma dei Carabinieri, hanno saputo lavorare e lavorano per rendere sopportabile la situazione ai bambini, alle donne, agli anziani, ai deboli che vivono in una regione martoriata per trentaquattro anni da un regime infame e adesso anche dal terrorismo".

"La nostra determinazione è la stessa degli italiani in divisa che si sono fatti onore e si fanno onore nella coalizione impegnata nel sostenere il cammino dell’Iraq verso la democrazia. Nessuna intimidazione deve smuoverci dalla volontà di aiutare quel Paese a risorgere e a costruirsi autogoverno, sicurezza e libertà. Il governo - ha concluso Berlusconi - è vicino con amore alle famiglie delle vittime e condivide il loro dolore in questo drammatico momento." (Inform)


Vai a: