* INFORM *

INFORM - N. 209 - 5 novembre 2003

La visita in Canada di Lamberto Maffei, Vicepresidente dell’Accademia dei Lincei, apre la strada a interessanti sinergie

OTTAWA - Per ricordare degnamente il quattrocentesimo anniversario della fondazione dell’Accademia dei Lincei e allo stesso tempo contribuire allo sviluppo delle relazioni fra Canada e Italia in campo scientifico e tecnologico, l’Ambasciata d’Italia ha invitato in Canada il Vicepresidente dell’Accademia, Lamberto Maffei, Professore di Neurobiologia presso la Scuola Normale di Pisa e Direttore dell’Istituto di Neuroscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Il Professor Maffei ha tenuto seminari presso centri di eccellenza canadesi a Ottawa, Toronto e Montreal, riscuotendo sempre grande interesse e ammirazione per i suoi pioneristici lavori scientifici che lo hanno portato a scoprire alcuni fra i principali meccanismi attraverso i quali il nostro cervello percepisce ed elabora gli stimoli visivi e per le sue attuali ricerche di avanguardia sulle basi molecolari di tali meccanismi.

Il Presidente del National Research Council, Arthur Carty, ha espresso al Professor Maffei interesse e disponibilità a potenziare i rapporti con il CNR italiano. Sono certamente possibili - è stato notato nel corso di un lungo colloquio - molte sinergie fra la ricerca canadese, dotata di notevole capacità di trasformare le scoperte in prodotti di valore economico utilizzando modelli di management scientifico sostanzialmente diversi da quelli usati negli Stati Uniti e più vicini alla mentalità europea, e la ricerca italiana, particolarmente forte nel campo delle neuroscienze.

Con il Presidente della Canadian Royal Society, Professor Howard Alper, il Professor Maffei ha trovato immediata intesa per un rafforzamento dei legami fra le due Accademie. Una tappa particolarmente significativa su questa via sarà data da un convegno, da organizzare congiuntamente da parte delle due Accademie, che avrà luogo a Roma nell’ottobre del prossimo anno e avrà per tema i problemi dell’ambiente e il contributo che alla risoluzione di tali problemi può dare la cosiddetta chimica verde. Si è inoltre proposto di procedere, con il supporto dell’Ufficio dell’Addetto Scientifico dell’Ambasciata d’Italia, ad organizzare altre visite in Canada di Accademici dei Lincei.

Nell’incontrare a Ottawa un nutrito e qualificato gruppo di docenti e ricercatori di origine italiana, il Professor Maffei ha espresso il proprio forte interesse ad esplorare modalità di attiva collaborazione con forme associative qualificate dal punto di vista scientifico che possano sorgere nel futuro in Canada. Non vi è dubbio, ha sostenuto Maffei, che i ricercatori di origine italiana possono svolgere un ruolo particolarmente importante nel promuovere la cooperazione scientifica bilaterale e quelli presenti all’incontro di Ottawa hanno espresso con grande entusiasmo il loro desiderio di lavorare in questa direzione. In particolare, essi hanno offerto massima disponibilità a contribuire in futuro ad organizzare a Ottawa, dove non è presente un Istituto Italiano di Cultura, conferenze di tipo divulgativo tenute da scienziati italiani. E’ stato infatti notato che le Conferenze del Professor Maffei presso gli Istituti Italiani di Cultura di Toronto e Montreal hanno costituito uno straordinario esempio di buona divulgazione scientifica e un modo efficace e diretto di far percepire il valore della scienza italiana anche ad un pubblico di non addetti ai lavori. (Elio Coppola-Inform)


Vai a: