* INFORM *

INFORM - N. 209 - 5 novembre 2003

Ciampi a Putin: "Russia e Italia hanno interesse ad affrontare, in comunione d'intenti, le grandi sfide del XXI secolo"

ROMA - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha incontrato al Palazzo del Quirinale il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, intrattenendolo a colloquio. Al termine il Presidente Ciampi ha sottolineato che la Russia ha compiuto significativi progressi nel risanamento della propria economia: l'aumento del prodotto interno lordo, la riduzione del debito pubblico, l'attivo della bilancia commerciale, il calo dell'inflazione, l'alto livello delle riserve valutarie. "Questi avanzamenti ha detto Ciampi - non sarebbero stati possibili senza l'avvio delle profonde riforme volute dal Presidente Putin. Il loro successo alimenta il progresso economico, sociale e democratico della Russia".

"La collaborazione fra l'Unione Europea e la Federazione Russa, ognuna con la propria identità, può svolgere un ruolo decisivo come fattore di stabilità e di progresso in Europa e nel mondo. La rinnovata, più ampia Unione Europea che sta per nascere come soggetto politico di pieno diritto potrà operare ancora più efficacemente per ampliare il partenariato con la Russia".

Il Capo dello Stato ha infine auspicato che la Russia faccia ricorso più frequente all'Euro nelle sue transazioni finanziarie. "Russia e Italia hanno interesse ad affrontare, in comunione d'intenti, le grandi sfide del XXI secolo Italia e Russia - ha concluso Ciampi - hanno fiducia nelle Nazioni Unite. La loro collaborazione, anche in questo ambito, consentirà di potenziarne il ruolo". (Inform)


Vai a: