* INFORM *

INFORM - N. 207 - 3 novembre 2003

Prodi preoccupato per l’esito del sondaggio

BRUXELLES - Da parte della Commissione Europea è stata resa nota una dichiarazione del Presidente della Commissione Romano Prodi, in visita alle Nazioni Unite a New York. "Sono molto preoccupato dai risultati di questo sondaggio - ha detto Prodi -. Essi dimostrano la sopravvivenza di un pregiudizio che deve essere condannato senza esitazione. Nella misura in cui esso possa essere la spia di un pregiudizio più profondo e generico verso il mondo ebraico, la nostra ripulsa è ancora più radicale. Nell'Europa nata in reazione agli orrori della guerra e della Shoah non c'è posto alcuno, non c'è alcuna tolleranza per l'antisemitismo.

"Il sondaggio - ha proseguito Prodi - evidenzia segnali che tutti insieme dobbiamo meditare a fondo per trovare le risposte più adeguate. Non ho infine bisogno di sottolineare che, come già noto ufficialmente Eurobarometro non riflette né il pensiero né la politica della Commissione. La Commissione non fa politica con i sondaggi e non determina né controlla il pensiero dell'opinione pubblica" (Inform)


Vai a: