* INFORM *

INFORM - N. 204 - 29 ottobre 2003

Turismo: il Veneto sta "conquistando" la Russia . 600.000 presenze in più già nel 2004

VENEZIA - Già dal 2004 il turismo veneto potrà contare su non meno di 100.000 arrivi e 600.000 presenze in più dall'estero. A fornirle sarà la Russia, "nuovo mercato" in grande espansione sia per capacità di spesa che per interesse alla vacanza. La buona notizia viene dall'assessore regionale al turismo Floriano Pra che sta guidando una missione economica a Mosca e San Pietroburgo alla quale partecipano operatori turistici di tutti i settori dell'offerta veneta. In un workshop e una serata gli emissari del turismo veneto hanno incontrato i maggiori Tour Operators e i giornalisti russi (una cinquantina) e da domani si replica a San Pietroburgo.

"Grazie anche all'ottimo lavoro dell'Enit - ha sottolineato Pra - abbiamo aperto uno straordinario canale d'affari: in Russia ci sono non meno di 30 milioni di persone pronte, per atteggiamento mentale e per possibilità economiche, a viaggiare. I loro tour operators hanno l'Italia, ed in particolare il Veneto con Venezia, le città d'arte, le terme e la montagna tra i loro primi e principali obiettivi.

Abbiamo già raggiunto accordi precisi per il 2004: loro apriranno un flusso charter verso Venezia tramite accordi con Lufthansa; noi gli abbiamo garantito la possibilità di transfer per gruppi o anche singoli da e per le località di villeggiatura". Già definito anche un "mega" educational che, dal 9 al 14 dicembre prossimo, porterà in Veneto gli emissari di 60 agenzie di viaggio russe. (Inform)


Vai a:
  • l'indice dell'ultimo numero
  • l'indice dei numeri precedenti
  • INFORM - la pagina iniziale