* INFORM *

INFORM - N. 195 - 16 ottobre 2003

La proposta di legge costituzionale di An sul voto degli immigrati

ROMA - E stata presentata alla Camera (primi firmatari il capogruppo Gianfranco Anedda e il coordinatore nazionale del partito, Ignazio La Russa) la proposta di legge costituzionale di Alleanza Nazionale sull voto degli immigrati stranieri in Italia.

La proposta di legge è formata da un solo articolo. Eccone il testo:

1. Agli stranieri non comunitari che hanno raggiunto la maggiore età, che soggiornano stabilmente e regolarmente in Italia da almeno sei anni, che sono titolari di un permesso di soggiorno per un motivo che consente un numero indeterminato di rinnovi, che dimostrano di avere un reddito sufficiente per il sostentamento proprio e dei familiari e che non sono stati rinviati a giudizio per reati per i quali è obbligatorio o facoltativo l' arresto, ma è riconosciuto il diritto di voto attivo e passivo nelle elezioni amministrative in conformità alla disciplina prevista per i cittadini comunitari.

2. L'esercizio del diritto di cui al comma 1 è riconosciuto a coloro che ne fanno richiesta e che si impegnano contestualmente a rispettare i principi fondamentali della Costituzione italiana. (Inform)


Vai a: