* INFORM *

INFORM - N. 195 - 16 ottobre 2003

Tremaglia ha incontrato il Presidente dell’Uruguay Jorge Battle

"Lei ha fatto dell’impegno per gli Italiani nel mondo il centro della sua vita. e ha vinto", ha affermato Battle. Tra i temi trattati, anche l’apertura dell’Europa verso il Mercosur

ROMA - Mirko Tremaglia, Ministro per gli Italiani nel mondo, è stato ricevuto dal Presidente dell’Uruguay Jorge Battle Ibanez in visita ufficiale in Italia. Il Presidente, come moltissimi cittadini uruguayani, vanta origini italiane.

Tremaglia si è soffermato sulla consistente presenza italiana nel Paese sudamericano e ha ricordato anche i circa 40 parlamentari di origine italiana, segno della perfetta integrazione e del successo che i nostri connazionali hanno raggiunto. "Oggi - ha affermato Tremaglia - anche la classe politica, che per troppo tempo ha dimenticato questa realtà, deve rendersi conto del potenziale che possediamo all’estero rappresentato da 4 milioni di cittadini e 60 milioni di oriundi. Anche per questo il mio Ministero ha indetto una serie di convegni con l’obiettivo di far conoscere in Italia un patrimonio di inestimabile valore che abbiamo il dovere di tutelare e valorizzare". Al riguardo, ha citato il successo del Convegno degli scienziati, ed il prossimo Convegno degli imprenditori che si terrà a Roma, presso la FAO, dal 20 al 22 ottobre. "Adesso la situazione è molto cambiata, adesso c’è un Ministero che fa di tutto per far conoscere questa realtà". Tremaglia ha aggiunto: "E’ arrivato il momento di dare una spinta all’Europa per una intesa con il Mercosur, un’Europa che deve guardare più al Sud. Ecco perché ritengo questo incontro particolarmente importante, senza dimenticare, Presidente, le sue origini italiane. Il mio non è solo un saluto, ma un vero ringraziamento".

"Abbiamo bisogno di una forte apertura dell’Europa verso l’Uruguay - ha risposto il Presidente Battle - e nessuno meglio dell’Italia ha compreso questa nostra esigenza. L’Italia rappresenta una porta aperta, e la presenza di un Ministero come quello da lei guidato, con una attività particolare, è per me un motivo in più per intensificare ulteriormente i nostri rapporti. L’Uruguay ha oggi un’ulteriore possibilità verso l’Europa considerata la presidenza italiana, ci sono quindi i presupposti per un discorso di apertura verso il Mercosur. Sono particolarmente lieto di incontrarla perché so che lei ha fatto dell’impegno per gli italiani nel mondo il centro della sua vita, e ha vinto. Credo, quindi, che Lei sia un Ministro con una forza importante e positiva anche per noi. Un Ministro che ha attivato importanti dinamiche per gli italiani nel mondo che vivono, per la maggioranza, in America Latina".

Il Presidente Battle, a conclusione dell’incontro, in merito alla visita che il Ministro Tremaglia farà in Uruguay nel mese di dicembre, ha affermato: "Io e mia moglie, che ha la cittadinanza italiana, l’aspettiamo a Montevideo. E’ un orgoglio poter lavorare con lei, perché l’Uruguay gode di quell’enorme beneficio rappresentato dai vostri connazionali che qui vivono". (Inform)


Vai a: