* INFORM *

INFORM - N. 194 - 15 ottobre 2003

Soggiorno di turismo sociale per emigrati organizzato a Cefalù dall’Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi

PALERMO - Un gruppo di venti persone, tutti di origini siciliane, in gran parte dei vicini comuni dei Nebrodi, ha concluso la permanenza in Sicilia per un periodo di dieci giorni. La comitiva, che ha soggiornato a Cefalù presso l’Hotel Santa Lucia, ha effettuato diverse escursioni in alcune delle più rinomate località turistiche della Sicilia (Tindari, Taormina, Siracusa, Palermo, ecc.) e nei comuni dell'interland della cittadina normanna e di Santo Stefano di Camastra. Gli emigrati in Argentina, molti dei quali originari di Castel di Lucio, hanno anche partecipato domenica 12 ottobre a un dibattito presso la Sala Giuseppe Regina del Comune di Castel di Lucio, ove si è discusso dei problemi dell’emigrazione, dei giovani figli di emigrati e delle loro prospettive ed altresì delle iniziative in corso che l’Istituto Santi intende sviluppare in alcune Province del vasto territorio argentino, per consolidare rapporti stabili tra gli italiani all’estero e le istituzioni italiane e argentine. All’incontro hanno preso parte il Sindaco e il Presidente del Consiglio Comunale, l’Assessore ai Servizi Sociali e altre numerose rappresentanze dei Comuni del territorio del Parco dei Nebrodi. Molti componenti del gruppo mancavano da numerosissimi anni dalla loro terra e ciò è sicuramente un aspetto molto importante da sottolineare, considerato anche le forti emozioni e sensazioni che gli emigrati hanno provato nel riabbracciare i loro parenti e amici.

L’iniziativa fa seguito ad altra realizzatasi nel mese di settembre, quando un gruppo di 20 giovani oriundi siciliani, in gran parte provenienti dalla Provincia di Cordoba, sono stati ospiti, presso il Villaggio Rais Gerbi di Finale di Pollina, per il campeggio estivo della durata di 15 giorni. Nella circostanza era intervenuta una rappresentanza del Governo della Provincia di Cordoba, il Sottosegretario della Salute Alicia Bressan, in onore della quale è stato organizzato un ricevimento in suo onore, al quale hanno preso parte numerosi Sindaci e Amministratori del Comprensorio dei Nebrodi e di altre località siciliane.

Il Presidente dell’Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi, dr. Luciano Luciani, si è poi recato a Roma con il Sottosegretario Bressan ove ha incontrato il Ministro Tremaglia, il Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo Giuseppe Deotato e il Prof. Bettanini in rappresentanza del Ministro degli Affari Esteri; successivamente a Bologna e Ravenna Luciani ha incontrato, unitamente al Sottosegretario Bressan, le rappresentanze della Provincia di Bologna, del Comune di Ravenna, intervenendo, altresì, ad un incontro organizzato dalla Camera di Commercio di Ravenna. (Inform)


Vai a: