* INFORM *

INFORM - N. 189 - 8 ottobre 2003

Ciampi a Belluno: "Per avanzare insieme sulla strada giusta ci vogliono buona volontà e capacità di dialogo costruttivo"

BELLUNO - "L'Italia è davvero un Paese straordinario, per la grandezza della sua storia, per la vitalità della sua gente, per lo spirito innovativo dei suoi imprenditori, per la bravura e l'ingegnosità dei suoi lavoratori". Lo ha detto il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in visita alla città di Belluno nell’anniversario della tragedia del Vaiont.

"Per avanzare insieme sulla strada giusta - ha continuato il Presidente Ciampi - ci vogliono buona volontà e capacità di dialogo costruttivo. Nel corso di questo mio lungo viaggio nella provincia italiana, da un capo all'altro del nostro Paese, si è sempre più rafforzata in me la convinzione, basata sui fatti, che rapporti di forte collaborazione fra i vari livelli delle istituzioni di governo locale, indipendentemente dal loro colore politico, e fra le autorità amministrative e gli organismi che rappresentano la produzione, il sindacato, la società, la scuola, la formazione, l'istruzione superiore, il volontariato laico o religioso, producono sempre risultati molto positivi. "I buoni amministratori - ha concluso - capaci di programmare, e di realizzare i loro programmi, non mancano di essere premiati dal consenso di coloro che li hanno eletti"

Il Presidente della Repubblica, nel corso della sua visita in provincia di Belluno, ha incontrato nel Palazzo del Municipio di Feltre la Giunta e il Consiglio Comunale della cittadina. Dopo avere sottolineato che "la cultura rappresenta una straordinaria risorsa; testimonia altresì l'esistenza di un legame forte e intenso tra le generazioni", Ciampi ha osservato: "È positiva la vostra attenzione allo sviluppo dell'istruzione universitaria: la formazione dei giovani, dalla scuola dell'obbligo fino alla Università, è il miglior investimento per l'intera collettività. Ho appreso con soddisfazione che gli asili si riempiono di nuovo di bambine e di bambini in tutta la vostra comunità montana. Questo è un buon augurio per tutti noi. L'Europa Unita - ha concluso Ciampi - alla cui costruzione soprattutto le nuove generazioni devono concorrere, offre una prospettiva concreta di sviluppo economico, di coesione sociale e di convivenza pacifica tra popoli diversi". (Inform)


Vai a: