* INFORM *

INFORM - N. 188 - 7 ottobre 2003

La Toscana della cultura protagonista alla Fiera del Libro di Francoforte

FIRENZE - La Toscana protagonista della "Frankfurter Buchmesse 2003", la grande fiera del libro in programma a Francoforte dall'8 al 13 ottobre. La Regione sarà presente con uno spazio espositivo di 216 metri quadri all'interno suddiviso in tre aree: una espositiva, una per incontri e l'altra dedicata alla presentazione delle migliori opere toscane.

"Grazie al nostro ampio stand - spiega l’assessore regionale alla cultura Mariella Zoppi - l’editoria toscana e l’editoria sulla Toscana avranno grande visibilità ed occuperanno un posto di primo piano in una manifestazione che vede la presenza di oltre 171.000 operatori commerciali provenienti da 106 paesi, oltre che di 6.400 espositori rappresentanti di 110 nazioni. Non importa ricordare che ogni libro, oltre ad essere veicolo di cultura, e mezzo di promozione del territorio e dei valori ad esso collegati, rappresenta anche un tassello di un sistema economico importante. E’ dunque necessario ed auspicabile che la Regione sia sempre più presente sui mercati internazionali del settore, ed acquisti una visibilità crescente sia per la quantità che per la qualità delle proposte".

Sono, infatti, di grande qualità le due iniziative editoriali sulle quali si è maggiormente concentrata l’attenzione degli organizzatori del padiglione toscano: In primo luogo la casa editrice Otello Debatte di Livorno ha colto l’occasione della fiera di Francoforte per presentare la ristampa anastatica del Gazzettiere Americano, opera di particolare interesse storico-culturale, un dizionario geografico in tre volumi stampato nel 1753 dall'editore Marco Coltellini di Livorno come traduzione dell'edizione apparsa a Londra l’anno precedente. Per filologi ed amanti del libro antico saranno invece preziosi i tre cataloghi del Progetto Codex, I manoscritti medievali della Toscana, un inventario dei più antichi testi conservati in Toscana in cui sono stati descritti circa 3.000 codici patrimonio di oltre 100 tra biblioteche e archivi delle province di Pistoia, Prato, Livorno, Grosseto e Massa Carrara. In occasione del Salone del Libro sarà inoltre presentato il data base del Progetto Codex, di prossima pubblicazione on-line. (Inform)


Vai a: