* INFORM *

INFORM - N. 182 - 30 settembre 2003

CTIM: "Rutelli diserta Stoccarda"

STOCCARDA - Sarà stato forse il black out o la mancata coincidenza da Zurigo, come dichiarato dagli organizzatori: fatto sta che al DGB-Haus di Stoccarda, dove era stato organizzato l’incontro con la comunità in occasione delle "Giornate dell’Ulivo all’estero", Francesco Rutelli non è mai arrivato.

Tale giustificazione -è detto in una nota della Segreteria del CTIM - non è però piaciuta a Vincenzo Basile, sindacalista membro del Comites di Stoccarda, che intervenendo ha dichiarato: "La considerazione che gli altri hanno su di noi si vede dalle piccole cose. Se il signor Rutelli voleva essere qui fra noi, poteva arrivare sabato sera a Stoccarda, per essere fresco, e sicuro di presenziare domenica mattina a questo nostro incontro".

Con questa "volontaria" o "involontaria" assenza, è stato dato un duro colpo all’immagine del Centro-Sinistra e agli organizzatori, che tanti sforzi hanno profuso per il successo dell’ iniziativa.

Nella capitale dell’emigrazione operaia in Europa solo 240 sono stati coloro che hanno accolto l’invito al DGB-Haus. I nostri emigrati che risiedono nel Land Baden-Württemberg sono oltre 220 mila; la stragrande maggioranza sembra quindi non aver accolto l’appello dei partiti di Centro-Sinistra, che vogliono esportare i mali della partitocrazia anche fra gli italiani all’estero.

Affermare quindi che l’Ulivo a Stoccarda è nato sotto una cattiva stella – conclude il CTIM - , non è una esagerazione, ma un dato di fatto, confermato anche da Rutelli, che ha disertato l’incontro. (Inform)


Vai a: