* INFORM *

INFORM - N. 177 - 23 settembre 2003

Promosso un pilota dell’aereo del Cermis. Il Presidente della Provincia di Trento Lorenzo Dellai: "interpreto il dolore e lo sdegno del Trentino"

TRENTO - Il presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai ha appreso, dalle colonne del "Corriere delle Sera", che Chandler P. Seagraves, marine degli Stati Uniti d’America, sarebbe stato promosso da capitano a maggiore, ancora nel novembre dello scorso anno (anche se la notizia non è stata divulgata dal sito Internet dell’esercito americano). Seagraves è uno dei quattro marines che erano a bordo dell’aereo che causò la morte di 20 persone, il 3 febbraio del 1998, dopo aver tranciato i cavi della funivia del Cermis, in valle di Fiemme: il suo ruolo, su quell’aereo, era di navigatore.

Sul fatto il presidente della Provincia autonoma di Trento ha voluto rilasciare la seguente dichiarazione: "Quello che nessuno può dimenticare - la morte di venti persone, di sei diverse nazionalità, cancellate dal volo incosciente attraverso le valli del Trentino - è altrove, evidentemente, già dimenticato. Questo non può impedirci di esprimere tutto il nostro sdegno e la nostra rabbia. Non pochi motivi avrebbero consigliato ben altro atteggiamento da parte delle autorità americane. La promozione a maggiore di uno dei quattro piloti di quell’aereo, al di là dei giudizi e delle sentenze dei tribunali, suona come offesa e reca nuovo dolore anche ai trentini, oltre che ai familiari delle vittime. E di quest’offesa e di questo dolore sento di dovermi fare oggi interprete e testimone." (Inform)


Vai a: