* INFORM *

INFORM - N. 173 - 17 settembre 2003

"Culture a confronto: dalla regione di provenienza alla terra di accoglienza". Convegno a Padova il 20 settembre

PADOVA - Si svolge sabato 20 settembre 2003 nella Basilica del Santo al Chiostro della Magnolia, con inizio alle ore 9.30, il convegno dal titolo "Culture a confronto: dalla regione di provenienza alla terra di accoglienza" promosso dal "Sodalizio Abruzzese Molisano" e dal "Messaggero per gli Italiani all’Estero" dell’Editrice Messaggero Padova. Scopo del convegno è di approfondire la riflessione sul ruolo delle associazioni che aggregano cittadini provenienti da altre città e regioni italiane. Nel fenomeno della mobilità, sia in Italia che all'estero, esse diventano espressione delle loro culture originarie che, nella comunità di accoglienza, si intersecano sviluppando scambi di rapporti e di tradizioni. Le associazioni sono quindi interpretate quali strumenti di collegamento tra diversi territori italiani o tra diversi Paesi; stimolano partecipazione e nuovi rapporti con il mondo delle istituzioni locali.

Ponendo le diverse culture a confronto, il convegno intende evidenziare i valori dell' identità d'ogni associazione; il loro ruolo formativo e la loro capacità di interazione con il territorio; la loro attenzione a promuovere nei soci l'orgoglio della cultura originaria contenendo i rischi di una frammentazione di lingue e di tradizioni all'interno delle comunità ospitate.

Tra i relatori il Prof. Ulderico Bernardi, sociologo, Università Cà Foscari di Venezia: «L'Italia delle mille culture nell’Europa delle diversità»; il Prof. Piero Bassetti, Presidente dell'associazione Globus et Locus: «Culture regionali e italicità : dal borgo al villaggio globale». Tra gli interventi: Ermanno Serrajotto, assessore alle Politiche per la Cultura, l'Identità veneta e l'Istruzione, Re-gione Veneto: «Rafforzamento e confronto delle identità»; Bruno Sabatini, assessore alla Promozione sociale, all'Associazionismo e alla Promozione cul-turale, Regione Abruzzo: «La cultura abruzzese: comunicazione, confronto, e integrazione con il mondo»; l’onorevole Fabio Granata, assessore ai Beni Culturali, Ambientali e P.I., Regione Sicilia: «La Sicilia: dal mito greco alla interrelazione contemporanea»; Antonio De Poli, Assessore alle Politiche Sociali, Regione Veneto; Massimo Desiati, Assessore al Turismo, ai Beni Culturali, Regione Abruzzo: «Gli abruzzesi, una presenza nel mondo oggi».

A chiusura del Convegno la Tavola Rotonda sul tema «Identità culturale e interrelazioni sociali nel territorio d’accoglienza», presentata da Giuseppe Tagliente, Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo, con la partecipazione di Leandro Di Donato, Assessore alla Cultura e al Turismo, Provincia di Teramo; Ferruccio Clavola, direttore dell'Ente Friuli nel Mondo; Vittorio Anastasi, presidente «Siracusani nel Mondo», Siracusa; Gianni Tosini, presidente CCMI, Comm. Catt. Migrazioni, Italia; Gian Vittorio Masala, coordinatore Fasi Nord Est d’Italia; Silvio Petroro, pres. Associazione Emigrati nel mondo, Vasto e con intervento di giovani Anita Curreli, Sardegna e Mirella Ciccotosto, Abruzzo. (Inform)


Vai a: