* INFORM *

INFORM - N. 173 - 17 settembre 2003

"Migrazioni: Vangelo, solidarietà, legalità" il tema della Giornata Nazionale delle Migrazioni 2003

Sarà l'Emilia Romagna ad ospitare gli appuntamenti centrali della manifestazione

ROMA - La Giornata Nazionale delle Migrazioni 2003, che avrà come tema conduttore il motto "Migrazioni: Vangelo, solidarietà, legalità" e che sarà celebrata domenica 16 novembre presso tutte le chiese d'Italia, vivrà a Rimini il suo momento saliente, con la concelebrazione eucaristica teletrasmessa da Rai Uno. Anche le iniziative principali dell’edizione di quest’anno - dibattiti, tavole rotonde, convegni e momenti di preghiera - avranno luogo in Emilia Romagna.

La serie di manifestazioni dedicate ai diversi ambiti della mobilità umana inizierà il 31 ottobre a Parma con il convegno sugli emigrati italiani dal titolo "Solidarietà: cardine nelle migrazioni". Lo stesso giorno, presso Masone di Reggio Emilia, si terrà l'incontro sulle problematiche dei Sinti e dei Rom, "Vangelo, solidarietà, legalità". Sarà poi la volta, venerdì 7 novembre a Piacenza, del convegno sul tema "Immigrati, giustizia sociale, impegno pastorale". Il 7 e l’8 novembre, a Rimini, avrà luogo l'incontro dal titolo "Alla scoperta del marittimo: uno sconosciuto!". Il giorno 8, a Bologna, il dibattito "Le religiose e la mobilità umana: una carità di condivisione", e l'incontro sui circensi ed i lunaparchisti dal titolo "Sono cristiano anche io!". Sarà ancora Bologna, nella giornata del 14 novembre, ad ospitare la tavola rotonda dal significativo titolo "Emigrati italiani ed immigrati: da stranieri a cittadini".

Da segnalare infine la giornata di studio per il centenario del mensile "L'Emigrato"; l'incontro, dal titolo "Stampa e migrazioni", si terrà a Piacenza il 25 novembre.

In concomitanza con la Giornata Nazionale verrà inoltre stampato e diffuso in tutta Italia un numero speciale della serie "Quaderni Migrantes". La pubblicazione presenterà, con particolare riferimento alla realtà dell’Emilia Romagna, il fenomeno delle migrazioni nei diversi ambiti della mobilità e sotto i vari aspetti sociali e religiosi.

Numerosi gli spunti di riflessione pastorale che suggerisce la Migrantes, promotrice della "Giornata". Uno, tra i tanti, è costituito dal tema centrale, sintetizzato dal motto "Migrazioni: Vangelo, solidarietà, legalità". Esso presenta infatti un accostamento fra termini che in apparenza, secondo il sentire comune dei nostri giorni, appaiono lontani tra loro. Un insolito connubio, quello tra legalità e solidarietà, che in realtà nasconde delle lontane e comuni radici. Secondo la tradizione biblica - spiega Mons. Rinaldo Fabris - la "solidarietà", cioè la dimensione positiva della giustizia nei confronti dei poveri e degli oppressi, appare inseparabile dalla "legalità", intesa come rispetto e applicazione della legge sul modello dell'agire di Dio che rende giustizia ai poveri. In breve - conclude Mons. Fabris evidenziando nella giustizia il trait-d’union che unisce i due concetti - il rapporto tra solidarietà e legalità si stabilisce all'interno della giustizia, definita come qualità dei rapporti garantita dalla legge e dalla sua applicazione". (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: