* INFORM *

INFORM - N. 172 - 16 settembre 2003

A Siena il 76° Congresso Internazionale della Società Dante Alighieri. "Dante e la nascita dell’Uomo del Rinascimento" il tema del Congresso

ROMA - Il 76° Congresso Internazionale della Società Dante Alighieri, posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi e con il Patrocinio del Presidente del Consiglio dei Ministri, si terrà a Siena, presso il Complesso Monumentale del Santa Maria della Scala, in Piazza Duomo, da giovedì 25 a sabato 27 settembre. Il Congresso ha per tema "Dante e la nascita dell’Uomo del Rinascimento"-

Appuntamento biennale che indica le linee della politica culturale e linguistica della "Dante Alighieri", il Congresso sarà inaugurato dal Presidente della Società, Ambasciatore Bruno Bottai. e vedrà la partecipazione dei rappresentanti dei Comitati dell’Italia e dell’estero, di autorità nazionali e locali, di professori ed esperti, di numerosi iscritti alla "Dante" e studenti italiani e di oltre 300 delegati di 60 Paesi, inclusi quelli di recente democrazia nei quali la "Dante Alighieri" ha ripreso la sua attività di diffusione della lingua e della cultura italiane.

Previsti anche gli interventi dell’On. Giuliano Urbani, Ministro per i Beni e le Attività Culturali, del dott. Maurizio Cenni, Sindaco di Siena, del dott. Fabio Ceccherini, Presidente della Provincia, e di S. E. Mons. Antonio Buoncristiani, Arcivescovo della città toscana. Relatrice ufficiale e curatrice della manifestazione è la Prof.ssa Jacqueline Risset, affermata studiosa del pensiero dantesco e traduttrice de "La Divina Commedia" in lingua francese, che approfondirà il tema del Congresso insieme ad eminenti studiosi delle Università italiane. Alle relazioni dei congressisti, tra cui i Proff. Domenico Arnaldi, Emilio Pasquini, Mario Aversano, Luciano Bellosi e Daniele Fusi, si affiancheranno anche interventi di esperti provenienti da altri continenti, a testimonianza di come lo studio dell’opera di Dante sia ancora oggi popolare in tutto il mondo.

Dopo poco più di cento anni torna, dunque, a Siena il Congresso Internazionale della "Dante Alighieri". Nel lontano 1902, infatti, si tenne nella città toscana la XII edizione della manifestazione, festeggiata addirittura da un Palio straordinario vinto dalla contrada di Val di Montone e dall’apposizione di una targa nella Sala del Mappamondo di Palazzo Pubblico, attestazioni della sempre grande sensibilità mostrata dalle autorità locali nei confronti della lingua e della cultura italiane.

Per l’occasione, infine, la Società Dante Alighieri ha avuto l’onore di offrire il Masgalano ai vincitori dei Palii del 2003. "Un Masgalano destinato a tutto il popolo senese", ha spiegato il Presidente del Comitato di Siena, dott. Luca Bonomi, durante la presentazione dell’opera realizzata da Cosetta Francini e Renzo Bianciardi e raffigurante l’immagine del padre della lingua italiana, Dante Alighieri. (Inform)


Vai a: