* INFORM *

INFORM - N. 170 - 12 settembre 2003

Dopo la pausa estiva è ripresa l'attivitàdell'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

Un settembre all'insegna della poesia, del cinema d'autore e della musica di qualità

BRUXELLES - Anche per il mese di settembre l'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles ha approntato un calendario ricco di musica cinema e letteratura. Tra le numerose iniziative in programma segnaliamo il dibattito, che avrà luogo fino a domenica 14 settembre presso il Palais des Congres di Liegi, dal titolo "Deux infinis pour un avenir: Infini du Vivant /Infini de l'Espace". Un incontro, organizzato dalla Maison Internationale de la Pòesie nell'ambito della "Biennale Internazionale di Poesia 2003", che cerca di individuare il possibile contributo della poetica moderna allo sviluppo della conoscenza dell'universo e della vita umana. A questo aperto dibattito tra poeti di tutto il mondo partecipano Maria Luisa Spaziani, Gabriella Pessano e Sergio Zonino. Sabato 13 settembre alle ore 16 sarà invece rappresentata, presso il Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, la fiaba teatrale di Carlo Gozzi " L'amore delle tre melarance". Una farsa, ricca di maschere e personaggi fantastici, che riprende alcuni racconti orali di nati dalla tradizione popolare. La fiaba, scritta dal Gozzi con l'intento di mettere in cattiva luce i due rivali Carlo Goldoni e Abate Chiari, è stata rappresentata per la prima volta nel 1761 presso il Teatro Sant'Angelo di Venezia. A Bruxelles la messa in scena della commedia satirica, diretta dal regista Giuseppe Costalunga e rappresentata dalla Compagnia Teatroimmagine di Venezia, avverrà nell'ambito della manifestazione "The welcome festival". Una giornata di puro e gratuito intrattenimento che si protrarrà fino alle ore 18 quando, presso la sala " Henri Le Boeuf", il giovane pianista italiano Roberto Giordano eseguirà brani di F. Schubert, F. Liszt, G. Verdi, W.A.Mozart e F. Chopin.

Nella Collegiale d'Andenne e nell'ambito dell'evento "europalia.italia", il "XXVIIème Festival de l'Eté Mosan", avrà poi luogo, nel pomeriggio del 14 settembre, il concerto "Musiche di vaghe sirene". Durante l'esibizione, che rappresenta solo una tappa della manifestazione che proporre nei castelli e nelle chiese della valle della Mosa la musica italiana ed europea dal Pre-barocco al XX secolo, il soprano Cristina Miatello e l'Ensemble vocale Veneto eseguiranno interessanti madrigali. Sempre per il 14 è invece prevista a Genk (Limburgo) la rappresentazione teatrale " Il mercante di Venezia". L'opera di William Shakespeare sarà raccontata, in un'inedita versione ispirata alla "Commedia dell'Arte", dai comici della Compagnia Teatroimmagine di Venezia. Sabato 20 settembre, presso l'Abbazia romanica di Hastiere, avrà poi luogo il secondo appuntamento della manifestazione "europalia.italia". Dal violinista Alessandro Moccia e dal pianista Edoardo Torbianelli verranno infatti eseguite sonate di Schubert e Beethoven. In occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica di Lovanio e del Festival Musicale delle Fiandre del Brabante Fiammingo, si terrà inoltre, nella serata del 22 settembre, la rappresentazione dal titolo "Concerto Italiano". Un itinerario letterario-musicale, diretto da Rinaldo Alessandrini, che partirà dalle poesie di Francesco Petrarca ed approderà alle musiche polifoniche fiamminghe.

Ma dall'Istituto di Cultura di Bruxelles, grazie alla consolidata collaborazione con RAI Cinema, verranno anche proposte due interessanti pellicole della filmografia italiana d'autore. Martedì 23 settembre, presso il Teatro dell'Istituto, verrà infatti proiettato il film di Pupi Avati " Il cuore altrove". Un commedia sulla delicatezza dei sentimenti con Neri Marcorè, Vanessa Incontrada, Sandra Milo, Giulio Bosetti e Nino D'Angelo. Il 30 settembre sarà invece la volta del lungometraggio drammatico di Marco Bellocchio " L'ora di religione". Un film di introspezione psicologica che vanta tra in suoi interpreti Sergio Castellitto, Jacqueline Lustig, Chiara Conti e Piera degli Esposti.

Nella serata del 28 si terrà inoltre, presso la Chiesa romanica di Villers-la-Ville una serata di musica con il vincitore del premio "Reine Elisabeth 2003" Roberto Giordano. Il concertista si cimenterà con le opere per pianoforte di F. Chopin. Il giorno seguente, lunedì 29 settembre, verrà inaugurata la mostra fotografica di Nicola Giuseppe Smerilli sul tema "Italia: volti e cammini". La retrospettiva sarà realizzata con la collaborazione dell'Associazione Internazionale per gli Studi sulla Lingua e la Letteratura italiana (A.I.S.L.L.I). Da ricordare infine la messa in scena dell'opera lirica di Gaetano Donizzeti "Lucia di Lammermoor". La rappresentazione in tre atti si terrà la serata del 3 ottobre a Liegi, presso l'Opéra Royal de Wallonie.

Chiunque sia interessato a maggiori dettagli sul programma delle manifestazioni culturali (in italiano, francese o neerlandese), potrà riceverli comunicando il proprio indirizzo di posta elettronica alla seguente e- mail (italculture-af@tiscalinet.be), o al numero 02.533.27.27. Per gli amanti della cultura italiana la diffusione delle informazioni sarà inoltre garantita dai siti (www.expatsinbrussels.com - www.ccitabel.com - www.montepaschi.be), dal settimanale MAD, da Radio SI F.M. 101.9, Radio Alma (Bruxelles) e Radio Prima (Liegi). (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: