* INFORM *

INFORM - N. 164 - 4 settembre 2003

Istituto regionale siciliano Fernando Santi - Giovani argentini di origini madonite in soggiorno a Finale di Pollina

PALERMO - Un gruppo di trenta persone, quasi tutti giovani di origini siciliane, ed in particolare con radici nei vicini comuni delle Madonie e dei Nebrodi, soggiornano da qualche giorno presso il Villaggio Rais Gerby di Finale di Pollina.

Si tratta di vacanze che annualmente il presidente dell'Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi, Luciano Luciani, organizza con l'ausilio di contributi della Regione Siciliana, per i figli dei nostri emigrati nell'America Latina. La comitiva, che si fermerà in Sicilia fino al 12 settembre, oltre ad alcune visite a Cefalù, effettuerà delle escursioni nelle più rinomate località turistiche della nostra Isola, nei comuni dell'hinterland della cittadina normanna e di Santo Stefano di Camastra.

Della comitiva fanno parte il Presidente dell'Istituto Italiano "Fernando Santi" per l'Argentina, l'ing. Tobia Gamberale - già sottosegretario al Ministero della Sanità durante il Governo Alfonsine - e la professoressa Marcela Mammana, italo-argentina originaria di Castel di Lucio, Presidente dell'Istituto "Santi Sicilia" per l'Argentina.

Il dr. Luciani, in questi giorni, ha in programma una serie d'iniziative e di incontri tra numerose autorità comunali, provinciali e regionali della nostra Isola e qualificati esponenti politici  di diverse province argentine e brasiliane per avviare attività di cooperazione e formazione, in collaborazione con esponenti dell'Università di Bologna.

Infatti lunedì 8 settembre alle ore 11 si terrà un incontro presso i locali della sede di Trapani dell’Università di Bologna mentre alle ore 12,30 si terrà un incontro con l’amministrazione Provinciale di Trapani. Ai suddetti lavori interverrà il Sottosegretario al Ministero della Salute della Provincia di Cordoba con delega alla Programmazione e Pianificazione, Alice Bressan. Venerdì 5 il gruppo sarà ricevuto dal Sindaco del Comune di Sciacca e dall’Assessore alle Attività Produttive Salvatore Mandracchia. Nel corso dell’incontro verranno presentate le linee guida di cui al Fondo Sociale Europeo per la creazione di legami stabili con l’Argentina attraverso le comunità siciliane ed italiane colà residenti. Nel pomeriggio di sabato 5 settembre, nel Palazzo di Città di Santo Stefano di Camastra, tra l'altro è in programma un Convegno promosso dal presidente dell’Istituto Italiano e Siciliano "Fernando Santi", Luciano Luciani, e dal Sindaco del Comune delle ceramiche, dr. Carmelo Re.

Domenica 6 i giovani visiteranno i Comuni di Pettineo, Motta d’Affermo ed infine saranno ricevuti a Castel di Lucio dal Sindaco e dagli amministratori dei Nebrodi.

Nelle prossime settimane saranno in Sicilia ed interverranno agli incontri con gli esponenti delle Istituzioni regionali, provinciali e locali anche rappresentanti dei governi della Province argentine di Buenos Aires, Cordoba e Salta e degli Stati brasiliani di Santa Catarina e di Rio Grande do Sul nonché esponenti delle sedi operative di Ravenna, Trapani e Buenos Aires dell'Università degli Studi di Bologna. (Inform)


Vai a: