* INFORM *

INFORM - N. 159 - 12 agosto 2003

L’Italia tra i primi Paesi a portare soccorso alla popolazione liberiana

ROMA - E’ atterrato il 12 agosto a Monrovia un aereo speciale inviato dalla Cooperazione italiana con un carico di aiuti di emergenza, per un valore totale di circa 200.000 euro destinati a sopperire ai primi bisogni di una popolazione martoriata dalla guerra civile, e in particolare nei suoi componenti più deboli: donne, bambini e anziani.

Più in dettaglio, sono stati inviati cinque contenitori d’acqua della capacità di 7.500 litri ciascuno, completi di rampe di distribuzione, nonché dieci tende, duecentodieci set da cucina, tremila coperte, un generatore da 70 kw, un purificatore d’acqua, ottanta plastic rolls, dodici tonnellate di biscotti ad alto contenuto energetico, cinque Kit per assistenza parto, per bruciature e per patologie generali (in grado di servire 50.000 persone per tre mesi), per un peso complessivo di 39 tonn.

Gli aiuti di emergenza, accolti dal personale del World Food Program e dalle organizzazioni non governative italiane AFMAL e Intersos, sono stati successivamente trasportati all’ospedale St. Joseph, gestito dall’AFMAL, per il loro immediato impiego.

L’intervento italiano è tra i primissimi a giungere a Monrovia. (Inform)


Vai a: