* INFORM *

INFORM - N. 157 - 11 agosto 2003

Rai International in Canada: la consegna delle firme in una nota del Comites di Montreal

MONTREAL - Venerdì 8 agosto una delegazione costituita da Giovanni Rapanà (Comites Montreal), Romano Molo (Vice Presidente Comites Ottawa) Giovanna Giordano (Segretario Comites Montreal), Ivana Bombardieri (CFMB Radio Montreal), Ermanno La Riccia (Il Corriere Italiano), ha consegnato presso la sede della CRTC ad Ottawa, le 97.156 firme, raccolte in tutto il Canada a sostegno della domanda presentata da Rai, per ottenere la licenza di un canale 24 ore su 24. (51.057 da Montreal; 34.514 da Toronto; 7.800 da Vancouver e 3.785 da Ottawa) mentre le firme provenienti da Edmonton, circa 1.600, sono state inviate direttamente alla CRTC. A queste si aggiungono le firme arrivate ai Comites entro domenica 10 e presentate entro lunedì 11, data ultima per l’inoltro di prove relative all’avviso pubblico CRTC 2003-36 del 11 luglio 2003.

La consegna delle firme è stata commentata in diretta sulle onde di CFMB 12.80 AM, la Radio italiana di Montreal, dalla conduttrice Ivana Bombardieri, seguita dagli interventi di Giovanni Rapanà e Ermanno La Riccia.

Dopo tanti anni di lotta, dei Comites e del CGIE, la Comunità italiana in Canada ha finalmente potuto tirare un sospiro di sollievo. Il successo della petizione mette fine a tutte le polemiche, le speculazioni e, soprattutto, smentisce in maniera inconfutabile le calunnie alimentate da Telelatino, quando definiva i rappresentanti istituzionali della Comunità italiana un gruppo di dissidenti. È stata una giornata storica per gli italiani in Canada, iniziata con la Conferenza Stampa nella sede dell’Ambasciata d’Italia, indetta dai Comites in collaborazione con la stessa Ambasciata, nella persona del primo Consigliere d’Ambasciata, il Ministro Alessandro Cortese, durante la quale è intervenuto telefonicamente il Direttore di Rai International Massimo Magliaro che ha commentato gli straordinari risultati raggiunti dalla petizione e sottolineato l’importanza che essa rappresenta per soluzione definitiva del "Caso Canada". Tra gli illustri ospiti erano presenti: la sen. Marisa Ferretti Barth, che attraverso le sue Associazioni ha contribuito in maniera importante alla sottoscrizione della petizione; il Deputato federale di Saint-Leonard, Massimo Pacetti, che ha presentato numerose lettere di sostegno da parte dei deputati federali del Québec; Tony Porretta per il Comites di Toronto e Carlo Consiglio per il CGIE.

In rappresentanza degli organi d’informazione, oltre a quelli già menzionati, erano presenti: Rai International, Omni Tv (Toronto), Tele-30 (Ottawa), l’Ansa, L’Ora di Ottawa, Il Corriere Canadese (Toronto). La cerimonia si è conclusa con un minuto di silenzio per commemorare il Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo, preceduto da una breve allocuzione di Padre Ruggiero Di Benedetto, della Chiesa Madre dei Cristiani di La Salle, che accompagnava la delegazione di Montreal. (Inform)


Vai a: