* INFORM *

INFORM - N. 155 - 8 agosto 2003

GIORNATA NAZIONALE DEL SACRIFICIO DEL LAVORO ITALIANO NEL MONDO

Messaggio del Presidente Ciampi al Ministro Tremaglia in occasione della ricorrenza della tragedia di Marcinelle: "Gli emigranti precursori dell’integrazione europea"

ROMA - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in occasione della ricorrenza della tragedia di Marcinelle, ha inviato a Mirko Tremaglia, Ministro per gli Italiani nel Mondo, il seguente messaggio:

"La commemorazione del sacrificio dei centotrentasei cittadini italiani che quarantasette anni fa persero la vita, insieme ad altri minatori, a Marcinelle, è un nobile gesto dall'alto significato civile ed umano ed un risultato apprezzato della tenace iniziativa che Ella ha promosso.

"Conservo un vivido ricordo delle ore passate a Marcinelle durante la mia visita di Stato in Belgio nell'ottobre scorso. Scorrono nella mente le immagini dei familiari straziati dal dolore, composti nel contegno.

"Le difficoltà ed i sacrifici affrontati dai nostri connazionali nei decenni scorsi, propongono oggi alle giovani generazioni un esempio di dedizione al lavoro e di solidarietà familiare e sociale.

"Gli emigranti di allora furono precursori dell'integrazione europea.

"Lo scambio di esperienze, le relazioni umane che svilupparono con cittadini di altri Paesi europei hanno contribuito a consolidare un senso di appartenenza condiviso che è alla base della costruzione europea.

"Gli italiani che vivono nell'Unione Europea costituiscono collettività stimate ed apprezzate, componenti vibranti della società, protagoniste di sviluppo economico e sociale.

"Con questi sentimenti, rivolgo a Lei, signor Ministro, ai rappresentanti degli Enti e delle Istituzioni presenti alla cerimonia di commemorazione, ai familiari delle vittime e agli intervenuti il mio solidale pensiero insieme ad un saluto cordiale." (Inform)


Vai a: