* INFORM *

INFORM - N. 154 - 7 agosto 2003

Giornata nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo: l’Ordine del Giorno dei rappresentanti del CTIM

"8 Agosto, un minuto di raccoglimento per ricordare la tragedia di Marcinelle"

ROMA - Nella ricorrenza del 47º anniversario della tragedia mineraria di Marcinelle, che ha visto la morte di 262 minatori europei, di cui 136 di nazionalità italiana,

i Rappresentanti del C. T. I. M. operanti in ogni contrada del mondo

Ricordano quell'immane tragedia, quale "patrimonio irrinunciabile" del dolore e della sofferenza di tutta la nostra emigrazione,

Plaudono all'impegno continuo del Ministro per gli Italiani nel Mondo, tendente a ridare giustizia e dignità politica a tutti coloro che sono costretti ad emigrare;

Invitano tutte le Associazioni della nostra Emigrazione a promuovere iniziative atte a ricordare l'8 agosto tutti i Caduti che si sono sacrificati con la vita lavorando, quale valore della nostra storia, per un nuovo messaggio europeo che renda fratelli nel dolore i popoli d'Europa, un Continente in cui milioni di italiani emigrati si fanno onore con il lavoro, affermandosi in tutti i settori della vita civile;

Riaffermano i principi di giustizia sociale, che ancor oggi vengono frequentemente negati ignorando l'Umanesimo del lavoro e calpestando quella parità di diritti, che il CTIM da sempre reclama per tutti coloro che lavorano e faticano, nella solidarietà e nella legalità;

il C. T. I. M.

Auspica che nella celebrazione di questa seconda Giornata la tragedia dell'8 agosto 1956 venga ricordata in tutte le istituzioni italiane con un minuto di raccoglimento in uno spirito unitario del dolore;

Chiede che il Ministro della Pubblica Istruzione italiana intervenga, affinché nelle scuole venga obbligatoriamente insegnata anche la "Storia della nostra Emigrazione", con tutte le sue pagine più buie, perché chi non ricorda la propria storia, non ha futuro.

L’ordine del giorno porta le firme di: Zoratto Bruno, Germania - Bortone Giorgio, Puglia - Centofanti Vincenzo, U.S.A. - Consiglio Carlo, Canada - Ferretti Gian Luigi, Lombardia - De Gennaro Giovanni, Peru' - Poselli Poni, Australia - Pinna Riccardo, Sudafrica - Ruggeri Claudio, Svizzera - Santellocco Franco, Algeria - Arena Franco, Argentina - Pugliese Domenico, Argentina - Scandereberg Sebastiano, Belgio - Piscopo Davide, Svizzera - Ruzzenenti Piero , Brasile - Botto Ennio, Cile - Quintarelli Paolo, Colombia - Paternò Di Sessa Monica, Francia - Zulian Sandro, Germania - Caruso Mario, Germania - Longo Adriano, Gran Bretagna - Paratico Angelo , Cina - Preta Eugenio, Lussemburgo - Canepa Giacomo, Perù - Pucci Alessandro, Spagna - Costanzelli Giovanni, Uruguay - Cardillo Antonio, U.S.A. - Delli Carpini Domenico, U.S.A. - Zuccarello Giovanni, U.S.A. - Milazzo Claudio, Venezuela - Andrea Gullotta, Australia - Anna Capone, Australia - Antonio Casoria, Australia - Mario Mazza, Australia - Eugenio Antinoro, Brasile - Umberto Ballarini, Brasile - Giovanni Girardi, Costa Rica - Gian Paolo Massimo, Egitto - Cosimo Cirocco, Germania - Vincenzo Zaccarini, Gran Bretagna - Fausto Moretti, Honduras - Giuliano Baldezzi, Marocco - Francesco Daniele, Nigeria - Stefano Chiari, Portogallo - Pier Luigi Vitalini, Princip. di Monaco - Franco Lione, Repubblica Ceca - Renzo Benettolo, Rep. del Malawi - Italo Bianchi , Rep. Dominicana - Giovanni Baldantoni, Romania - Silvio Intiso, Svezia - Luigi De Anna, Finlandia - Giuseppe Marafini, Tunisia - Giovanni Galli, Venezuela - Primo Siena, Cile - Giuliana Alemagna, Messico. (Inform)


Vai a: