* INFORM *

INFORM - N. 154 - 7 agosto 2003

Tremaglia: "a Marcinelle per il doveroso omaggio alle 262 vittime della miniera"

La celebrazione della Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo alla presenza delle autorità belghe; dell'Ambasciatore d'Italia in Belgio e degli Ambasciatori italiani in Europa; rappresentanti di Regioni, Province e Comuni che hanno avuto vittime nella tragedia; membri del CGIE, dei Comites, delle Associazioni e dei Patronati

ROMA - Il Ministro per gli italiani nel mondo Mirko Tremaglia, l8 agosto è a Marcinelle per rendere omaggio alla memoria dei 262 minatori, 136 dei quali italiani, che nella mattina di 47 anni fa persero la vita nella miniera belga. La visita avviene in occasione della Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo, istituita dal Governo su proposta di Tremaglia.

A ricevere il Ministro all'aeroporto di Charleroi-Gosselies, l'Ambasciatore d'Italia in Belgio, Massimo Macchia; le Autorità belghe; gli Ambasciatori italiani accreditati presso i Paesi che hanno avuto vittime nella sciagura, e i rappresentanti diplomatici a Bruxelles degli stessi Paesi. Ad accompagnare il Ministro nella sua visita, una delegazione composta da rappresentanti delle Regioni, Province e Comuni che hanno perso i loro cittadini nella tragedia e un gruppo di parenti dei minatori. Al cimitero di Marcinelle verrà deposta una Corona al Monumento al Minatore e al Monumento al Sacrificio del Minatore italiano. Subito dopo avverrà il trasferimento al sito del Bois du Cazier, luogo della tragedia del 1956, per una solenne cerimonia e la deposizione di una corona di fiori al Monumento al Minatore dove sono scritti i nomi di tutti i Caduti.

La parte commemorativa della giornata avrà luogo al Centre Espace Meeting Européen di Charleroi. Dopo l'esecuzione degli Inni nazionali, al microfono si alterneranno l'Ambasciatore Macchia; il Presidente della Regione Vallonia; l'ex ambasciatore belga in Italia Nothomb, rappresentante del Governo del Belgio presso Europalia; il Presidente del Comites di Charleroi nonché membro del CGIE, Piccoli; un rappresentante della municipalità di Charleroi; il Segretario generale dell'INCA-CGIL, Amoretti; il Presidente dell'INAS-CISL, Panero; il Vice Segretario nazionale dell'UGL, Segarelli; l'Assessore alle Politiche Migratorie della Regione Veneto, Zanon; il Sindaco di Manoppello, il Comune più colpito dalla tragedia, De Luca e un esponente dell'Associazione Minatori. Interverranno anche il Sen. De Matteo; il Presidente della Consulta Nazionale dell'Emigrazione, Inchingoli; il Vice Segretario generale del CGIE per l'Europa, Farina ed il Segretario generale del CGIE, Narducci; il Ministro plenipotenziario Benedetti, Direttore Generale per gli Italiani all'Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri. Chiuderà la cerimonia l'intervento del Ministro per gli Italiani nel Mondo. Nella stessa occasione saranno proiettati in anteprima alcuni brani della fiction "Marcinelle" alla presenza della protagonista, Maria Grazia Cucinotta. (Inform)


Vai a: