* INFORM *

INFORM - N. 139 - 17 luglio 2003

Collaborazione tra Italia e Argentina nel campo dell’attività spaziale

ROMA - In occasione dell'incontro tra il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Italiana Franco Frattini e il Ministro degli Esteri della Repubblica Argentina Rafael Bielsa è stato emesso il seguente comunicato congiunto italo-argentino:

"I due Ministri si sono in particolare soffermati sulla cooperazione in atto tra Italia e Argentina in campo spaziale, convenendo circa il rilevante ruolo della ricerca, delle tecnologie e delle applicazioni spaziali nella messa in opera di strategie di sviluppo sostenibile.

I due Ministri hanno preso atto con soddisfazione, delle attività spaziali in corso tra i due Paesi ed, in particolare, delle ottime relazioni esistenti tra l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e la Commissione Nazionale per le Attività Spaziali argentine (CONAE), sviluppatesi nel quadro dell'accordo inter-governativo tra la Repubblica Italiana e la Repubblica Argentina sulla "Cooperazione nel campo della Ricerca e dell'Utilizzazione dello Spazio extra-atmosferico per fini pacifici" firmato a Roma, il 6 ottobre 1992 e, successivamente rinnovato, nel dicembre 1997 e nel novembre 2002;

Considerato che entrambi i Paesi hanno il comune interesse a risolvere e gestire, con ogni mezzo, i rischi, le emergenze e i danni causati dai fenomeni naturali e ambientali, oltre quelli causati dalla negligenza e dall'incuria umana, i due Ministri hanno convenuto circa l'importanza di perseguire l'obiettivo di una completa integrazione nel sistema congiunto SIASGE (Sistema Italo Argentino di Satelliti per la Gestione delle Emergenze), dedicato alla gestione delle emergenze e delle risorse naturali, del sistema satellitare italiano ad uso duale COSMO-SkyMed (formato da 4 satelliti radar in banda X) per osservazione della terra con il sistema argentino di osservazione della terra SAOCOM (formato da 2 satelliti radar in banda L).

I due Ministri, riconoscendo lo sforzo compiuto da ASI e CONAE nello sviluppo del progetto di formazione, legato alla nascita dell'Istituto di alti Studi Spaziali "Mario Gulich" a Cordova, supportato dal Governo Italiano, hanno concordato la definizione di un programma di formazione di lungo periodo in Scienze e Tecnologie Spaziali in Italia e Argentina, tale che l'Istituto Gulich possa diventare un Centro di Eccellenza per l'intera regione latino-americana, come esempio concreto della politica di cooperazione scientifica e tecnologica bilaterale tra l'Italia e Argentina". (Inform)


Vai a: