* INFORM *

INFORM - N. 138 - 16 luglio 2003

Il Ministro Tremaglia ha consegnato i diplomi «Master Itals" a 70 docenti di lingua e cultura italiana formati dalla Ca’ Foscari

VENEZIA - Mirko Tremaglia, Ministro per gli Italiani nel mondo, nel corso di una solenne cerimonia organizzata dal Dipartimento di Scienze del Linguaggio dell’Università Ca’ Foscari presso l’Auditorium Santa Margherita in Campo Santa Margherita a Venezia, ha consegnato i diplomi del Master Universitario on line di specializzazione post lauream conseguito a distanza da 70 docenti di lingua e cultura italiana. Insieme al Rettore dell’Università, Prof. Pierfrancesco Ghetti, il Ministro ha stretto la mano a tutti i diplomati e chiesto ad ognuno il Paese di provenienza. Tra i presenti alla cerimonia, anche il Console d’Italia a Saarbrucken, Carmelina Ventriglia, tra l’altro membro del Comitato Scientifico del Master. Nel corso della cerimonia, è stato consegnato il Premio "Una vita per l’italiano" al Prof. Antony Mollica, docente di didattica dell’italiano alla Brock University, St. Catharines (Ontario, Canada).

Nel portare il saluto del Governo, il Ministro, dopo aver ringraziato il Prof. Paolo Balboni, Direttore del "Master in Didattica e Promozione della Lingua e Cultura Italiane" della prestigiosa Università veneziana, Master coordinato dal Prof. Roberto Dolci, si è detto onorato di partecipare, per la seconda volta come Ministro, a questa importante iniziativa. Il Ministro ha avuto parole di apprezzamento per l’evento che risponde egregiamente alla sempre più forte domanda di lingua e cultura italiana che oggi si avverte in tutto il mondo. Il Master della Ca’ Foscari rappresenta la validità di un metodo innovativo che, attraverso le moderne tecnologie, permette l’aggiornamento a distanza di docenti che diffonderanno in ogni continente la nostra lingua e la nostra cultura. A questi docenti, ha voluto sottolineare il Ministro, spetta un compito importantissimo: contribuire a divulgare nel mondo l’insegnamento della lingua e della cultura italiana. Il Ministro si è poi rivolto anche agli insegnanti della lingua di Dante a studenti stranieri che vivono in Italia.

A conferma dell’attenzione che il Ministero per gli Italiani nel mondo riserva alla diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo, Tremaglia ha ricordato l’accordo sottoscritto con la Signora Cuomo, diventato operativo in questi giorni, che prevede l’istituzione, nelle scuole secondarie statunitensi, di un programma di corsi formativi di livello universitario in lingua italiana. Il progetto coinvolgerà 500 scuole in almeno 50 stati del Paese. "Un’altra grande vittoria di questo Ministero. Così si continua ad italianizzare il mondo. Così - ha concluso il Ministro - si continua a fare la politica dell’italianità secondo l’impostazione cara al nostro Capo dello Stato". (Inform)


Vai a: