* INFORM *

INFORM - N. 127 - 3 luglio 2003

Assemblea del CGIE - Interrogazione di Lombardi (Ds) per il "question time": sguarnito il Consolato d’Italia a Neewark

ROMA – Norberto Lombardi, consigliere del CGIE in rappresentanza dei Ds, "chiede al Ministro degli Esteri ed al Ministro per gli Italiani nel mondo quali decisioni e sollecitazioni intendano porre in essere per fare in modo che il Vice Consolato di Newark non sia privato della struttura indispensabile per fornire un servizio adeguato alla comunità italiana presente nella circoscrizione consolare".

Nell’interrogazione urgente, presentata in vista del "question time" all’Assembela plenaria del CGIE, Lombardi fa presente che secondo alcuni organi di stampa in italiano (America Oggi, Oggi7) che si pubblicano negli USA "il Ministero degli Esteri starebbe sguarnendo di personale il Vice Consolato di Newark (New Jersey) per destinarlo a compiti di sostegno operativo della Presidenza italiana dell’UE, ad iniziare dal Vice Console, unico diplomatico presente nella struttura indicata". Fa inoltre presente che "il Vice Consolato di Newark deve servire una platea di circa 20.000 iscritti all’AIRE e di circa 300.000 persone d’origine insediate nell’area di riferimento con una dotazione di appena 8 impiegati, di cui due assenti e mai sostituiti".

Lombardi ricorda infine che "le recenti disfunzioni manifestatesi in occasione del voto per i referendum, i prossimi impegni per il rinnovo dei Comites e le ordinarie esigenze di fornitura di servizi agli utenti inducono piuttosto a moltiplicare gli sforzi organizzativi e a rafforzare le dotazioni di personale, anziché sguarnirle". (Inform)


Vai a: