* INFORM *

INFORM - N. 116 - 17 giugno 2003

Immigrazione in Veneto: approvato piano annuale 2003

VENEZIA - Il programma regionale di iniziative e di interventi in materia di immigrazione per l'anno 2003 è stato approvato dalla Giunta veneta, su proposta dell'Assessore regionale ai flussi migratori Raffaele Zanon. Esso è dotato di un'assegnazione finanziaria di oltre 6.8 milioni di euro, 2.9 dei quali provenienti dal Fondo Nazionale (legge 286/98), 351 mila euro dall'accordo di programma tra Ministero del lavoro e delle politiche sociali e Regione Veneto e 3.5 milioni di euro da fondi regionali (legge regionale 9/90 e attuazione accordi di programma rivolti al reperimento di alloggi da destinare agli immigrati). "Il programma annuale 2001 - spiega l'Assessore - è stato predisposto sulla base del piano triennale 2011-2003, approvato a suo tempo dal Consiglio regionale. Il programma 2003 si colloca in una linea di continuità con la programmazione 2002 ed è finalizzato a favorire e rafforzare i processi di integrazione delle componenti immigrate nel Veneto in un quadro di legalità e di coesione sociale". Il programma regionale 2003 definisce le tipologie delle iniziative distinte per aree di intervento e l'ammontare delle risorse disponibili. Sul programma la Giunta veneta ha sentito la consulta regionale per l'immigrazione, il tavolo unico regionale di coordinamento sull'immigrazione, ed ha acquisito il parere unanimemente favorevole della terza commissione del Consiglio regionale.

Quest'ultima ha impegnato la Giunta veneta a destinare i finanziamenti previsti per l' "area alloggio" alla realizzazione o al reperimento di alloggi temporanei. Le risorse regionali del 2003 sono state indirizzate nelle seguenti aree di intervento: alloggio, terzo anno di accordo tra regione e provincie per accesso all'alloggio, 2 milioni di euro; reperimento alloggi temporanei, 2 milioni di euro; formazione, terzo anno dell'accordo con le provincie su misure formative, oltre 774 mila euro, formazione quadri associazioni, 75 mila euro; rete per l'immigrazione, oltre 774 mila euro; area comunicazione (terzo anno Osservatorio regionale immigrazione), oltre 258 mila euro; area legislazione, 24 mila euro; campagna di alfabetizzazione e formazione linguistica, 450 mila euro; iniziative di enti e organismi (previsti dalla legge regionale sull'immigrazione del 1990), oltre 422 mila euro. "Anche dall'articolazione del programma regionale d'interventi per il 2003 - osserva Zanon - si conferma l'apertura di interesse dell'istituzione regionale nei confronti del mondo immigrato, delle sue comunità e associazioni per la definizione di uno spazio di relazione, l'individuazione di interlocutori validi, lo sviluppo di rapporti di confronto finalizzati alla civile convivenza e all'equilibrio sociale". (Inform)


Vai a: