* INFORM *

INFORM - N. 115 - 16 giugno 2003

Tremaglia sull’affluenza degli Italiani all’estero per i referendum

"Sono felice, orgoglioso e fiero. Ogni voto un messaggio d’amore per l’Italia. E’ la vittoria della nostra politica, la politica dell’italianità"

ROMA -"I dati sull’affluenza alle urne per i referendum dimostrano che siamo riusciti a conquistare un traguardo straordinario. Questa è la prova generale per le elezioni politiche del 2006. Nel mondo stravince l’Italia. Gli Italiani all’estero hanno votato dimostrando sul piano storico che hanno gli stessi diritti degli Italiani in Italia. Sono orgoglioso e fiero di questa grande prova e di questa conquista. Li ringrazio tutti, dal profondo del cuore. Questa è la vittoria della nostra politica, la politica dell’italianità".

Mirko Tremaglia, ministro per gli Italiani nel mondo, ha rilasciato questa dichiarazione quando, in base ai primi dati raccolti, l’affluenza in Italia sembrava fosse stata del 23,4 per cento, e non del 25,7 per cento come è risultato dai dati definitivi. Ma Tremaglia ha ugualmente ragione di esultare, se si considera che gli elettori in Italia sono tutti, se vogliono, in grado di votare, mentre all’estero sono numerosi i plichi elettorali tornati indietro o dispersi perché spediti a indirizzi errati. Quindi la percentuale dei votanti, se calcolata in base a chi effettivamente ne ha avuto la possibilità, sarebbe ben superiore al 25 per cento. E’ un calcolo che andrà fatto.

"Mi viene voglia di dire - ha proseguito Tremaglia - che abbiamo assunto il comando dell’italianità, perché di questo si tratta. Io sono stato straordinariamente felice quando all’aeroporto di Fiumicino sono arrivati per la prima volta gli aerei con i plichi dei voti: come ministro, ho voluto essere lì ad accoglierli. Lo dico con commozione, un immensa soddisfazione che non avevo mai avuto. Ogni voto è stato per me come un messaggio d’amore che i connazionali hanno inviato all’Italia. Da loro è venuta una formidabile lezione di moralità politica. E’ questa - ha concluso - l’Altra Italia per la quale ho sempre combattuto e che amo profondamente". (Inform)


Vai a: